DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34

Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00052)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 19/05/2020
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 17 luglio 2020, n. 77 (in S.O. n. 25, relativo alla G.U. 18/07/2020, n. 180)
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/08/2022)
vigente al 25/09/2022
  • Allegati
Testo in vigore dal: 19-7-2020
aggiornamenti all'articolo
 
                              Art. 241 
 
Utilizzo del Fondo per lo sviluppo e la  coesione  per  il  contrasto
                       all'emergenza Covid-19 
 
  1. A decorrere dal 1° febbraio 2020 e per gli anni 2020 e 2021,  le
risorse ((Fondo per lo sviluppo e la coesione rivenienti)) dai  cicli
programmatori 2000-2006, 2007-2013 e 2014-2020 possono essere in  via
eccezionale destinate ad ogni tipologia  di  intervento  a  carattere
nazionale, regionale o locale  connessa  a  fronteggiare  l'emergenza
sanitaria,  economica  e  sociale  conseguente alla   ((pandemia   di
COVID-19)) in coerenza con la riprogrammazione  che,  per  le  stesse
finalita', le amministrazioni nazionali, regionali o  locali  operano
nell'ambito dei Programmi  operativi  dei  Fondi  SIE  ai  sensi  del
regolamento (UE) 2020/460 del Parlamento europeo e del Consiglio  del
30 marzo 2020 e del regolamento (UE) 2020/558 del Parlamento  europeo
e del Consiglio del 23 aprile 2020. ((La riprogrammazione e' definita
nel rispetto del vincolo di destinazione territoriale di ripartizione
delle risorse, pari all'80 per cento nelle aree del Mezzogiorno e  al
20 per cento nelle aree del Centro-Nord, di cui all'articolo 1, comma
6, della  legge  27  dicembre  2013,  n.  147,  e  della  conseguente
ripartizione regionale)). Al fine di  accelerare  e  semplificare  la
riprogrammazione  del  Fondo,  ((nelle  more  della  sottoposizione))
all'approvazione da parte del CIPE, entro e non oltre  il  31  luglio
2020, dei Piani di sviluppo e coesione di  cui  all'articolo  44  del
decreto-legge 30 aprile 2019,  n.  34  la  Cabina  di  regia  di  cui
all'articolo 1, comma 703, lettera c) della legge 23  dicembre  2014,
n. 190, procede all'approvazione di tali riprogrammazioni, secondo le
regole e  le  modalita'  previste  per  il  ciclo  di  programmazione
2014-2020.  Di   tali   riprogrammazioni   viene   fornita   apposita
informativa al ((Comitato  interministeriale  per  la  programmazione
economica e  alle  Commissioni  parlamentari  competenti))  da  parte
dell'Autorita' politica delegata per le politiche di coesione.