DECRETO-LEGGE 28 settembre 2018, n. 109

Disposizioni urgenti per la citta' di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emergenze. (18G00137)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/09/2018
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 16 novembre 2018, n. 130 (in S.O. n. 55, relativo alla G.U. 19/11/2018, n. 269).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/11/2021)
vigente al 22/01/2022
Testo in vigore dal: 20-11-2018
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 42 
 
Progettazione degli interventi di messa in  sicurezza  degli  edifici
                             scolastici 
 
  1. Le economie disponibili di cui all'articolo  48,  comma  2,  del
decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito,  con  modificazioni,
dalla legge 23 giugno 2014, n.  89,  e  alla  delibera  del  Comitato
interministeriale per la programmazione economica 30 giugno 2014,  n.
22, nonche' quelle di cui all'articolo 1, comma 177, della  legge  13
luglio 2015, n. 107, relative a interventi gia' aggiudicati o  per  i
quali sia intervenuta la revoca del finanziamento, sono accertate con
decreto  del  Ministero  dell'istruzione,  dell'universita'  e  della
ricerca entro sessanta giorni dalla data di  entrata  in  vigore  del
presente decreto. 
  2. Le risorse finanziarie di cui al comma 1 sono  attribuite  entro
il 31 dicembre  2018  agli  enti  locali  proprietari  degli  edifici
adibiti ad uso scolastico, per essere  destinate  alla  progettazione
degli interventi di messa in sicurezza dei predetti edifici. 
  3.  Le  modalita'  e  i  criteri  di  attribuzione  delle   risorse
finanziarie di cui al comma 1 sono definiti con decreto del  Ministro
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca. 
  ((3-bis. Al fine di garantire il completo  utilizzo  delle  risorse
gia' destinate al piano straordinario di  messa  in  sicurezza  degli
edifici scolastici, le  risorse  disponibili,  con  esclusione  delle
somme perente, di cui all'articolo  1,  comma  170,  della  legge  13
luglio  2015,  n.  107,  sono  accertate  con  decreto  del  Ministro
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, di concerto con il
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, da adottare  entro  il
31 dicembre 2018, per essere destinate a interventi legati  ad  altre
motivate esigenze, al fine di consentire il diritto allo  studio,  il
regolare svolgimento dell'attivita' didattica e  la  sicurezza  delle
strutture)).