DECRETO-LEGGE 29 maggio 2018, n. 55

Ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni dei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016. (18G00085)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/05/2018
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 24 luglio 2018, n. 89 (in G.U. 24/07/2018, n. 170).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2019)
Testo in vigore dal: 25-7-2018
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 01 
              (( (Proroga dello stato di emergenza). )) 
 
  ((1. All'articolo 1 del decreto-legge  17  ottobre  2016,  n.  189,
convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 2016, n.  229,
dopo il comma 4 e' inserito il seguente: 
    "4-bis. Lo stato di emergenza  prorogato  con  deliberazione  del
Consiglio dei ministri del 22 febbraio  2018,  ai  sensi  e  per  gli
effetti dell'articolo 16-sexies, comma 2, del decreto-legge 20 giugno
2017, n. 91, convertito, con  modificazioni,  dalla  legge  3  agosto
2017, n. 123, e' prorogato fino al 31 dicembre  2018  e  ai  relativi
oneri si provvede,  nel  limite  complessivo  di  euro  300  milioni,
mediante  utilizzo  delle  risorse  disponibili  sulla   contabilita'
speciale di cui  all'articolo  4,  comma  3,  del  presente  decreto,
intestata  al  Commissario  straordinario,  che  a  tal   fine   sono
trasferite  sul  conto  corrente  di  tesoreria  centrale  n.  22330,
intestato alla Presidenza del  Consiglio  dei  ministri,  per  essere
assegnate al Dipartimento della protezione  civile.  In  deroga  alle
previsioni  di  cui  all'articolo  24,  comma  3,  del  codice  della
protezione civile, di cui al decreto legislativo 2 gennaio  2018,  n.
1, lo stato di  emergenza  di  cui  al  presente  comma  puo'  essere
prorogato con deliberazione del Consiglio dei ministri per un periodo
complessivo di ulteriori dodici mesi")).