DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 90

Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari. (14G00103)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 25/6/2014.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 11 agosto 2014, n. 114 (in S.O. n. 70, relativo alla G.U. 18/8/2014, n. 190).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/11/2021)
vigente al 01/12/2021
  • Allegati
Testo in vigore dal: 15-8-2020
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 18 
 
(Soppressione delle  sezioni  staccate  di  Tribunale  amministrativo
regionale  e  del  Magistrato  delle  acque,  Tavolo  permanente  per
             l'innovazione e l'Agenda digitale italiana) 
 
  1. COMMA ABROGATO DAL D.L. 27 GIUGNO 2015,  N.  83  CONVERTITO  CON
MODIFICAZIONI DALLA L. 6 AGOSTO 2015, N. 132. 
  1-bis. COMMA ABROGATO DAL D.L. 27 GIUGNO 2015, N. 83 CONVERTITO CON
MODIFICAZIONI DALLA L. 6 AGOSTO 2015, N. 132. 
  2. COMMA ABROGATO DAL D.L. 27 GIUGNO 2015,  N.  83  CONVERTITO  CON
MODIFICAZIONI DALLA L. 6 AGOSTO 2015, N. 132. 
  3. E' soppresso il magistrato delle acque per le province venete  e
di Mantova, istituito ai sensi della legge 5 maggio 1907, n. 257.  Le
funzioni, i compiti e le  attribuzioni  gia'  svolti  dal  magistrato
delle acque sono trasferiti al provveditorato interregionale  per  le
opere pubbliche competente per territorio. E' altresi'  soppresso  il
Comitato tecnico di magistratura, di cui all'articolo 4 della  citata
legge n. 257 del 1907. Il comitato  tecnico-amministrativo  istituito
presso il provveditorato di cui al  primo  periodo  e'  competente  a
pronunciarsi sui progetti di cui all'articolo 9, comma 7, lettera a),
del regolamento di cui al decreto del Presidente  del  Consiglio  dei
ministri 11 febbraio 2014, n. 72, anche quando  il  relativo  importo
ecceda i 25 milioni di euro. ((PERIODO ABROGATO DAL  D.L.  14  AGOSTO
2020, N. 104)). ((PERIODO ABROGATO DAL D.L. 14 AGOSTO 2020, N. 104)). 
  4. All'articolo 47, comma 2, quarto periodo,  del  decreto-legge  9
febbraio 2012, n. 5, convertito, con  modificazioni,  dalla  legge  4
aprile 2012, n. 35, le parole da: ", presieduto"  fino  a  "Ministri"
sono sostituite dalle seguenti: "Il Presidente del predetto Tavolo e'
individuato  dal  Ministro  delegato  per  la  semplificazione  e  la
pubblica amministrazione".