DECRETO-LEGGE 16 gennaio 2014, n. 2

Proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione. (14G00005)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 17/01/2014
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 14 marzo 2014, n. 28 (in G.U. 17/03/2014, n.63).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 01/08/2016)
  • Articoli

  • MISSIONI INTERNAZIONALI DELLE FORZE ARMATE E DI POLIZIA
  • 1
  • 2
  • 3
  • orig.
  • 3 bis
  • orig.
  • 4
  • orig.
  • 5
  • orig.
  • 6
  • 7

  • INIZIATIVE DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO E SOSTEGNO AI PROCESSI DI
    RICOSTRUZIONE E PARTECIPAZIONE ALLE INIZIATIVE DELLE ORGANIZZAZIONI
    INTERNAZIONALI PER IL CONSOLIDAMENTO DEI PROCESSI DI PACE E DI
    STABILIZZAZIONE
  • 8
  • orig.
  • 9
  • orig.
  • 10

  • DISPOSIZIONI FINALI
  • 11
  • 12
Testo in vigore dal: 4-10-2014
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 4 
 
 
Assicurazioni,   trasporto,   infrastrutture,   AISE,    cooperazione
                      civile-militare, cessioni 
 
  1. E' autorizzata, a decorrere dal 1° gennaio 2014  e  fino  al  30
giugno 2014, la spesa di euro 117.163.246  per  la  stipulazione  dei
contratti di assicurazione e di trasporto e per la  realizzazione  di
infrastrutture, relativi  alle  missioni  internazionali  di  cui  al
presente decreto. 
  2. E' autorizzata, a decorrere dal 1° gennaio 2014  e  fino  al  30
giugno 2014, la spesa di  euro  7.000.000  per  il  mantenimento  del
dispositivo  info-operativo  dell'Agenzia  informazioni  e  sicurezza
esterna  (AISE)  a  protezione  del  personale  delle  Forze   armate
impiegato nelle missioni internazionali, in attuazione delle missioni
affidate all'AISE dall'articolo 6, comma  2,  della  legge  3  agosto
2007, n. 124. 
  3. Al fine di  sopperire  a  esigenze  di  prima  necessita'  della
popolazione locale, compreso il ripristino dei servizi essenziali, e'
autorizzata, ((per  l'anno  2014)),  la  spesa  complessiva  di  euro
3.085.000 per interventi urgenti o acquisti e lavori da  eseguire  in
economia, anche in deroga alle disposizioni di contabilita'  generale
dello Stato, disposti nei casi di necessita' e urgenza dai comandanti
dei contingenti militari che partecipano alle missioni internazionali
di cui al presente decreto, entro il limite di  ((euro  1.180.000  in
Afghanistan)), euro 1.600.000 in Libano, ((euro 40.000 nei Balcani)),
euro 65.000 nel Corno d'Africa, euro 100.000 in Libia,  euro  100.000
in Somalia. 
  4. Il Ministero della difesa e' autorizzato,  per  l'anno  2014,  a
effettuare le seguenti cessioni a titolo gratuito: 
    a) alle Forze armate somale: n. 50 veicoli tipo ACM80, effetti di
vestiario ed equipaggiamento. Per le finalita' di cui  alla  presente
lettera, e' autorizzata la spesa di euro 805.000; 
    b)  alla  Repubblica  Islamica  dell'Afghanistan:   materiali   e
attrezzature costituenti un sistema di monitoraggio meteonivologico; 
    c) al Regno Hascemita di Giordania: n. 2 veicoli VBL PUMA; 
    d) alla Repubblica tunisina: n. 25 giubbetti antiproiettile.