DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n. 69

Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia. (13G00116)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 22/6/2013.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 9 agosto 2013, n. 98 (in S.O. n. 63, relativo alla G.U. 20/08/2013, n. 194).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2020)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 21-8-2013
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 29 
 
              (Data unica di efficacia degli obblighi) 
 
  1. Gli atti normativi del Governo e  ((gli  atti  amministrativi  a
carattere generale delle  amministrazioni  dello  Stato,  degli  enti
pubblici nazionali e delle agenzie di cui al decreto  legislativo  30
luglio 1999, n 300,)) fissano la data  di  decorrenza  dell'efficacia
degli obblighi amministrativi introdotti  a  carico  di  cittadini  e
imprese, al 1° luglio o al 1° gennaio successivi alla loro entrata in
vigore,  fatta  salva  la  sussistenza  di  particolari  esigenze  di
celerita' dell'azione amministrativa o derivanti dalla necessita'  di
dare tempestiva attuazione ad  atti  dell'Unione  europea.  ((PERIODO
SOPPRESSO DALLA L. 9 AGOSTO 2013, N. 98)). 
  2. Per obbligo amministrativo ai  sensi  del  comma  1  si  intende
qualunque   adempimento,    comportante    raccolta,    elaborazione,
trasmissione, conservazione e produzione di informazioni e documenti,
cui cittadini e imprese sono  tenuti  nei  confronti  della  pubblica
amministrazione. 
  3. All'articolo 12 del decreto legislativo 14 marzo  2013,  n.  33,
dopo il comma 1 e' inserito  il  seguente:  "1-bis.  Il  responsabile
della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul  sito
istituzionale  uno  scadenzario  con  l'indicazione  delle  date   di
efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti e lo  comunica
tempestivamente  al  Dipartimento  della  funzione  pubblica  per  la
pubblicazione riepilogativa su base temporale in un'apposita  sezione
del sito istituzionale. L'inosservanza del  presente  comma  comporta
l'applicazione delle sanzioni di cui all'articolo 46.". 
  4. Entro 90 giorni dalla data di entrata  in  vigore  del  presente
decreto, con uno o piu' decreti  del  Presidente  del  Consiglio  dei
Ministri, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione  e
la semplificazione, sono determinate  le  modalita'  di  applicazione
delle disposizioni di cui all'articolo 12, comma 1-bis,  del  decreto
legislativo 14 marzo 2013, n. 33, inserito dal comma 3  del  presente
articolo. 
  5. Il comma 1 del presente articolo ha efficacia a decorrere dal  2
luglio 2013.