DECRETO-LEGGE 9 febbraio 2012, n. 5

Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo. (12G0019)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 10/02/2012.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 4 aprile 2012, n. 35 (in SO n. 69, relativo alla G.U. 06/04/2012, n. 82).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/06/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 7-4-2012
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 48 
 
     Dematerializzazione di procedure in materia di universita' 
 
  1. Alla legge 2 agosto 1999, n. 264, dopo l'articolo 5, e' inserito
il seguente: 
  "Art. 5-bis. 1. Le procedure di iscrizione  alle  universita'  sono
effettuate  esclusivamente   per   via   telematica.   Il   Ministero
dell'istruzione,   dell'universita'   e   della   ricerca   cura   la
costituzione  e  l'aggiornamento  di  un  portale  unico,  almeno  in
italiano e in inglese, tale da consentire il reperimento di ogni dato
utile per l'effettuazione della scelta da parte degli studenti. 
  ((1-bis. Al fine di dare attuazione alle disposizioni del comma 1 e
in relazione a  quanto  previsto  dall'articolo  15  della  legge  12
novembre 2011, n.183,  in  materia  di  certificati  e  dichiarazioni
sostitutive, le universita' possono accedere  all'anagrafe  nazionale
degli studenti di cui  all'articolo  3  del  decreto  legislativo  15
aprile 2005, n. 76, e successive  modificazioni,  per  verificare  la
veridicita' dei titoli autocertificati)). 
  2. A decorrere dall'anno accademico 2013-2014, la verbalizzazione e
la registrazione degli esiti degli esami, di profitto  e  di  laurea,
sostenuti   dagli    studenti    universitari    ((sono    eseguite))
esclusivamente con modalita'  informatiche  senza  nuovi  o  maggiori
oneri a  carico  della  finanza  pubblica.  Le  universita'  adeguano
conseguentemente i propri regolamenti.". 
((1-bis. L'anagrafe nazionale degli studenti di  cui  all'articolo  3
del  decreto  legislativo  15  aprile  2005,   n.76,   e   successive
modificazioni, e' utilizzata, oltre che ai fini di cui agli  articoli
1  e  2  dello  stesso  decreto  legislativo  n.76  del   2005,   per
l'assolvimento    dei    compiti    istituzionali    del    Ministero
dell'istruzione,  dell'universita'  e  della  ricerca,  nonche'  come
supporto  del  sistema   nazionale   di   valutazione   del   sistema
scolastico)). 
  2. All'attuazione del presente articolo si provvede con le  risorse
umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione  vigente,
senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.