DECRETO-LEGGE 29 dicembre 2011, n. 216

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. (11G0260)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/12/2011.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 24 febbraio 2012, n. 14 (in S.O. n. 36, relativo alla G.U. 27/02/2012, n. 48).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2021)
Testo in vigore dal: 28-2-2012
aggiornamenti all'articolo
                             Art. 11-bis 
 
          (( (Proroga in materia di impianti funiviari) )) 
 
  ((1. All'articolo 145, comma 46, della legge 23 dicembre  2000,  n.
388, e successive modificazioni, le parole:  "proroga  di  due  anni"
sono sostituite dalle seguenti: "proroga di quattro anni". 
  2. Alla tabella 1 allegata al decreto-legge 29  dicembre  2010,  n.
225, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2011,  n.
10, e' soppressa la seguente voce: "due anni -  articolo  145,  comma
46,  della  legge  23   dicembre   2000,   n.   388,   e   successive
modificazioni". Alla tabella 1 allegata al decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri 25 marzo 2011, recante  ulteriore  proroga  di
termini relativa al Ministero delle infrastrutture e  dei  trasporti,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.  74  del  31  marzo  2011,  e'
soppressa la seguente voce: "articolo 145, comma 46, della  legge  23
dicembre  2000,  n.  388,  e  successive  modificazioni   -   Settore
funiviario". 
  3. Per gli impianti che beneficiano di proroghe richieste ai  sensi
delle disposizioni previgenti, e  non  ancora  scadute,  le  societa'
esercenti possono richiedere un'ulteriore concessione di proroga  nel
limite massimo di quattro anni in relazione  a  quanto  disposto  dal
comma 1)).