DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2009, n. 194

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. (09G0206)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 30/12/2009.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 26 febbraio 2010, n. 25 (in SO n.39, relativo alla G.U. 27/02/2010, n. 48).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2020)
Testo in vigore dal: 28-2-2010
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 9


         Proroga di termini in materia di sviluppo economico

  1.  La  convenzione  di cui all'articolo 15, comma 3, della legge 7
agosto  1997, n. 266, inerente alla gestione del fondo di garanzia di
cui  all'articolo  2,  comma 100, lettera a), della legge 23 dicembre
1996,   n.  662,  puo'  essere  prorogata,  per  motivi  di  pubblico
interesse,  non  oltre  il  31  dicembre  2010, con una riduzione del
cinque per cento delle relative commissioni.
  2.  All'articolo  20,  comma  4,  del decreto legislativo 25 luglio
2005,  n.  151,  le  parole: "31 dicembre 2009" sono sostituite dalle
seguenti: "31 dicembre 2010".
  3.  All'articolo  354,  comma  4,  del  codice  delle assicurazioni
private, di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, come
da ultimo modificato dall'articolo 23, comma 12, del decreto-legge 1°
luglio  2009,  n.  78,  convertito,  con modificazioni, dalla legge 3
agosto  2009,  n.  102, le parole: "e comunque non oltre ventiquattro
mesi  dopo  il  termine  previsto dal comma 2 dell'articolo 355" sono
sostituite  dalle seguenti: "e comunque non oltre trenta mesi dopo il
termine previsto dal comma 2 dell'articolo 355".
((4. All'articolo 1, comma 340, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
e'  aggiunto,  in  fine,  il  seguente  periodo: "L'importo di cui al
periodo precedente costituisce tetto massimo di spesa")).
((4-bis.  Il  termine  del  31 dicembre 2009, di cui all'articolo 26,
comma  4-bis, del decreto-legge 31 dicembre 2007, n. 248, convertito,
con  modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n. 31, e successive
modificazioni, e' differito al 31 dicembre 2010.
  4-ter.  Al  comma  9 dell'articolo 4 del decreto del Presidente del
Consiglio  dei  Ministri  22  ottobre 2008, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale  n.  277  del  26 novembre 2008, sono aggiunte, in fine, le
seguenti  parole:  ",  nonche'  puo' avvalersi degli enti fieristici,
senza  scopo  di  lucro,  con sede in Lombardia e operativi a livello
regionale, nei cui organi direttivi vi siano rappresentanti designati
dagli  enti  locali  interessati,  ovvero delle persone giuridiche da
questi controllate")).