DECRETO-LEGGE 3 giugno 2008, n. 97

Disposizioni urgenti in materia di monitoraggio e trasparenza dei meccanismi di allocazione della spesa pubblica, nonche' in materia fiscale e di proroga di termini.

note: Entrata in vigore del decreto: 3-6-2008.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 2 agosto 2008, n. 129 (in G.U. 02/08/2008, n.180).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/06/2014)
Testo in vigore dal: 3-8-2008
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
  Visto il decreto-legge 23 aprile 2008, n. 80;
  Considerato  il ruolo di Alitalia-Linee aeree italiane s.p.a. quale
vettore  che  maggiormente assicura il servizio pubblico di trasporto
aereo  nei  collegamenti  tra  il territorio nazionale ed i Paesi non
appartenenti   all'Unione   europea,   nonche'  nei  collegamenti  di
adduzione sulle citate rotte del traffico passeggeri e merci dai e ai
bacini di utenza regionali;
  Considerato che nel luglio 2007 si e' conclusa senza esito positivo
la procedura competitiva per la cessione di una quota del capitale di
Alitalia-Linee  aeree italiane s.p.a. non inferiore al 30,1 per cento
e alle obbligazioni convertibili detenute dal Ministero dell'economia
e  delle  finanze,  avviata  mediante  avviso  di  sollecitazione  di
manifestazioni di interesse, pubblicato il 29 dicembre 2006;
  Considerato inoltre che, successivamente alla chiusura della citata
procedura   competitiva,  Alitalia-Linee  aeree  italiane  s.p.a.  ha
attivato  un  processo  finalizzato  all'individuazione di un partner
industriale  o  finanziario in grado di consentire il risanamento, il
rilancio   e   lo   sviluppo   della   societa',   anche   attraverso
l'acquisizione  della  quota  di  controllo  detenuta  dal  Ministero
dell'economia e delle finanze e che, nell'aprile 2008, Air France-KLM
ha   ritirato   la   propria   offerta   vincolante   presentata   ad
Alitalia-Linee aeree italiane s.p.a. in data 14 marzo 2008, all'esito
  della  fase  di  esclusiva  concessa dalla societa' nel gennaio del
  2008;
Considerato, infine, l'aggravarsi della situazione finanziaria
dell'Alitalia-Linee   aeree   italiane   s.p.a.   manifestato   nelle
informazioni  rese al mercato e segnatamente nel resoconto intermedio
sulla  gestione al 31 marzo 2008, comunicato al pubblico il 13 maggio
e il 27 maggio 2008;
  Ritenuta conseguentemente la straordinaria necessita' ed urgenza di
emanare disposizioni al riguardo;
  Ritenuta,  altresi',  la  straordinaria  necessita'  ed  urgenza di
emanare  disposizioni  per garantire il monitoraggio e la trasparenza
dei  meccanismi  di  allocazione  della  spesa pubblica ed in materia
fiscale,  nonche'  per  il  differimento  e  la proroga di termini di
imminente   scadenza,   concernenti   attivita'  che  richiedono  una
ulteriore  disamina  da  parte delle amministrazioni competenti, come
delineate a seguito dell'insediamento del nuovo Governo;
  Vista  la  deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 30 maggio 2008;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del  Consiglio dei Ministri e del
Ministro dell'economia e delle finanze;

                              E m a n a

                     il seguente decreto-legge:

                               Art. 1
       (( ARTICOLO SOPPRESSO DALLA L. 2 AGOSTO 2008, N. 129 ))