DECRETO-LEGGE 23 maggio 2008, n. 90

Misure straordinarie per fronteggiare l'emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella regione Campania e ulteriori disposizioni di protezione civile.

note: Entrata in vigore del decreto: 23-5-2008.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 14 luglio 2008, n. 123 (in G.U. 16/07/2008, n.165).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/01/2018)
Testo in vigore dal: 25-3-2012
aggiornamenti all'articolo
                             Art. 8-bis 
     Misure per favorire la realizzazione dei termovalorizzatori 
 
  1. Per  superare  la  situazione  di  emergenza  e  per  assicurare
un'adeguata capacita' complessiva di smaltimento dei rifiuti prodotti
in Campania, per gli impianti di termovalorizzazione localizzati  nei
territori dei comuni di Salerno, Napoli e ((per quello  previsto  dal
comma 1-bis dell'articolo 8)), il Ministro dello sviluppo  economico,
di  concerto  con  il  Ministro  dell'ambiente  e  della  tutela  del
territorio e del mare, su proposta motivata  del  Sottosegretario  di
Stato, definisce, con riferimento alla  parte  organica  dei  rifiuti
stessi, le condizioni  e  le  modalita'  per  concedere,  con  propri
decreti, i finanziamenti  e  gli  incentivi  pubblici  di  competenza
statale previsti dalla deliberazione del  Comitato  interministeriale
prezzi n. 6 del 29 aprile 1992, anche in deroga ai commi 1117 e  1118
dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n.  296,  e  successive
modificazioni, e al comma 137 dell'articolo 2 della legge 24 dicembre
2007, n. 244.