DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2008, n. 208

Misure straordinarie in materia di risorse idriche e di protezione dell'ambiente.

note: Entrata in vigore del decreto: 31-12-2008.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 27 febbraio 2009, n. 13 (in G.U. 28/02/2009, n.49).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2018)
Testo in vigore dal: 28-2-2010
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 5
    Tariffa per lo smaltimento dei rifiuti urbani . Disposizioni
             in materia di adeguamento delle discariche
        nonche' di modello unico di dichiarazione ambientale

  1. All'articolo 1, comma 184, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
sono apportate le seguenti modificazioni:
a) alla  lettera  a),  le parole: "e per l'anno 2008" sono sostituite
   dalle seguenti: "e per gli anni 2008 e 2009";
b) LETTERA SOPPRESSA DALLA L. 27 FEBBRAIO 2009, N. 13.
  1-bis.   Fermo   quanto  previsto  dall'articolo  199  del  decreto
legislativo  3  aprile  2006,  n. 152, relativo ai piani regionali di
gestione  dei  rifiuti,  il regime transitorio di cui all'articolo 17
del  decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36, e' prorogato fino al
30  giugno  2009.  Il  presidente  di  una regione o di una provincia
autonoma  puo'  chiedere,  limitatamente  alle discariche per rifiuti
inerti o non pericolosi, che tale termine sia ulteriormente prorogato
con  richiesta  motivata, da presentare entro il termine del 15 marzo
2009,  corredata da dettagliata relazione indicante modalita' e tempi
di  adeguamento  delle  discariche  alle  prescrizioni  contenute nel
decreto  legislativo  13  gennaio  2003,  n. 36. L'adeguamento dovra'
essere perentoriamente ultimato entro il 31 dicembre 2009. La proroga
e'  disposta  con  provvedimento  del Ministero dell'ambiente e della
tutela  del  territorio  e del mare, previa valutazione tecnica della
documentazione  effettuata dallo stesso Ministero, ed avra' efficacia
a  decorrere  dal  1°  luglio  2009  e fino al termine massimo del 31
dicembre 2009.
  2.  All'articolo  195,  comma  2,  lettera e), secondo periodo, del
decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, le parole: "entro un anno"
sono sostituite dalle seguenti: "entro diciotto mesi".
  2-bis.  All'articolo  220,  comma  2,  primo  periodo,  del decreto
legislativo  3  aprile  2006,  n.  152, dopo le parole: "il Consorzio
nazionale  degli imballaggi di cui all'articolo 224" sono inserite le
seguenti:  "acquisisce  da  tutti  i soggetti che operano nel settore
degli  imballaggi  e  dei  rifiuti  di  imballaggi i dati relativi al
riciclaggio e al recupero degli stessi e".
  2-ter.  All'articolo  221,  comma  5,  sesto  periodo,  del decreto
legislativo  3 aprile 2006, n. 152, le parole: "dopo aver acquisito i
necessari elementi di valutazione da parte del" sono sostituite dalle
seguenti:  "sulla  base dei necessari elementi di valutazione forniti
dal".
  2-quater.  Ove  il  regolamento di cui al comma 6 dell'articolo 238
del  decreto  legislativo 3 aprile 2006, n. 152, non sia adottato dal
Ministro  dell'ambiente  e  della  tutela  del  territorio e del mare
((entro  il  30  giugno  2010)),  i  comuni che intendano adottare la
tariffa  integrata  ambientale  (TIA)  possono  farlo  ai sensi delle
disposizioni legislative e regolamentari vigenti.
  2-quinquies.  Il modello unico di dichiarazione ambientale allegato
al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 dicembre 2008,
pubblicato  nel  supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 294
del  17  dicembre 2008, sara' utilizzato, con le relative istruzioni,
per  le  dichiarazioni  da  presentare,  entro il 30 aprile 2010, con
riferimento  all'anno 2009, da parte dei soggetti interessati. Per le
dichiarazioni  da presentare entro il 30 aprile 2009, con riferimento
all'anno  2008,  il  modello  da  utilizzare resta quello allegato al
decreto  del  Presidente del Consiglio dei Ministri 24 dicembre 2002,
pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 3 del
4  gennaio  2003,  come  rettificato  con  decreto del Presidente del
Consiglio  dei  Ministri  22 dicembre 2004, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 305 del 30 dicembre 2004, con le relative istruzioni.