DECRETO-LEGGE 30 settembre 2005, n. 203

Misure di contrasto all'evasione fiscale e disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 4/10/2005.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 2 dicembre 2005, n. 248 (in S.O. n.195 relativo alla G.U. 02/12/2005, n. 281).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/05/2021)
Testo in vigore dal: 3-12-2005
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                           Art. 11-decies
            (( (Competitivita' del sistema aeroportuale)

  1.  Al  fine  di incrementare la competitivita' e razionalizzare il
sistema  del  trasporto  aereo  nazionale,  i  canoni  di concessione
demaniale,  istituiti  dal  decreto  legge  28  giugno  1995, n. 251,
convertito,  con  modificazioni,  dalla  legge 3 agosto 1995, n. 351,
sono  ridotti  del  75  per  cento fino alla data di introduzione del
sistema  di  determinazione  dei  diritti  aeroportuali  di  cui all'
articolo 11-nonies del presente decreto.
  2.  Fino  alla  determinazione dei diritti aeroportuali di cui alla
legge  5 maggio 1976, n. 324, secondo le modalita' previste nel comma
10  dell'articolo  10  della  legge  24  dicembre  1993, n. 537, come
sostituito  dall'articolo  11-nonies  del presente decreto, la misura
dei  diritti  aeroportuali attualmente in vigore e' ridotta in misura
pari all'importo della riduzione dei canoni demaniali di cui al comma
1 del presente articolo. Detta misura e' ulteriormente ridotta del 10
per  cento  per i gestori che non adottano un sistema di contabilita'
analitica,  certificato  da  societa'  di  revisione  contabile,  che
consenta  l'individuazione, per tutti i servizi offerti, dei ricavi e
dei costi di competenza afferenti a ciascun singolo servizio.
  3.  Alle  minori  entrate  derivanti  dall'attuazione  del presente
articolo,  valutate in 42 milioni di euro a decorrere dall'anno 2006,
si provvede ai sensi dell'articolo 12)).