DECRETO-LEGGE 31 gennaio 2005, n. 7

Disposizioni urgenti per l'universita' e la ricerca, per i beni e le attivita' culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilita' dei pubblici dipendenti, ((e per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione, nonche' altre misure urgenti)).

note: Entrata in vigore del provvedimento: 31-1-2005.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 31 marzo 2005, n. 43 (in G.U. 01/04/2005, n.75).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/01/2019)
Testo in vigore dal: 2-4-2005
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                          Art. 7-terdecies.
                     (( (Italia Lavoro Spa). ))

  ((1.  Fatte salve le previsioni di cui all'articolo 1, comma 3, del
decreto  legislativo  9  gennaio 1999, n. 1, ed all'articolo 30 della
legge  28  dicembre  2001,  n.  448,  il Ministero del lavoro e delle
politiche  sociali,  nell'esercizio delle proprie funzioni in materia
di   politiche   del   lavoro,  dell'occupazione,  della  tutela  dei
lavoratori,  e  delle  competenze  in  materia di politiche sociali e
previdenziali,  si  avvale  di  Italia  Lavoro Spa, previa stipula di
apposita convenzione.
  2.  Per la promozione e la gestione di attivita' riconducibili agli
ambiti  di  cui  al  comma 1, le altre amministrazioni centrali dello
Stato  possono  avvalersi  di  Italia  Lavoro  Spa  d'intesa  con  il
Ministero  del  lavoro  e delle politiche sociali, nel rispetto della
convenzione di cui al comma 1.
  3.  Per  ciascuno  degli  anni  2005, 2006 e 2007, il Ministero del
lavoro  e  delle  politiche  sociali  assegna  a Italia Lavoro Spa 10
milioni  di  euro  quale contributo agli oneri di funzionamento ed ai
costi  generali  di  struttura. A tale onere si provvede a carico del
Fondo   per  l'occupazione  di  cui  all'articolo  1,  comma  7,  del
decreto-legge  20 maggio 1993, n. 148, convertito, con modificazioni,
dalla legge 19 luglio 1993, n. 236.))