DECRETO-LEGGE 30 settembre 2003, n. 269

Disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione dell'andamento dei conti pubblici.

note: Entrata in vigore del decreto: 2-10-2003.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L.24 novembre 2003, n. 326 (in SO n.181, relativo alla G.U. 25/11/2003, n.274).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2020)
Testo in vigore dal: 1-1-2018
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                             Art. 32-bis 
              (Fondo per interventi straordinari della 
               Presidenza del Consiglio dei ministri) 
 
  1.  A1  fine  di  contribuire  alla  realizzazione  di   interventi
infrastrutturali, con priorita' per quelli  connessi  alla  riduzione
del rischio sismico, e per far  fronte  ad  eventi  straordinari  nei
territori degli enti locali, delle aree metropolitane e delle  citta'
d'arte  e'  istituito  nello  stato  di  previsione   del   Ministero
dell'economia e delle finanze, per il triennio 2003-2005, un apposito
fondo per interventi straordinari. A tal fine e' autorizzata la spesa
di euro 73.487.000 per l'anno 2003 e di euro 100.000.000 per ciascuno
degli anni 2004 e 2005. (24) ((62)) 
  2. Ai fini dell'attuazione del comma 1, con decreto del  Presidente
del Consiglio dei ministri, sentito il Ministro dell'economia e delle
finanze, vengono individuati gli interventi da realizzare,  gli  enti
beneficiari   e   le   risorse   da   assegnare   nell'ambito   delle
disponibilita' del fondo. 
  3. All'onere di cui al presente articolo, pari  a  euro  73.487.000
per l'anno 2003 e euro 100.000.000 per ciascuno  degli  anni  2004  e
2005,   si   provvede   mediante   corrispondente   riduzione   dello
stanziamento iscritto, ai  fini  del  bilancio  triennale  2003-2005,
nell'ambito dell'unita' previsionale di base di conto  capitale"Fondo
speciale"dello stato di  previsione  del  Ministero  dell'economia  e
delle finanze per l'anno 2003  allo  scopo  parzialmente  utilizzando
l'accantonamento relativo al medesimo Ministero. 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (24) 
  La L. 24 dicembre 2007, n. 244, ha disposto (con  l'art.  1,  comma
276) che "Il fondo di cui all'articolo 32-bis  del  decreto-legge  30
settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24
novembre 2003, n. 326, e' incrementato  di  20  milioni  di  euro,  a
decorrere dall'anno 2008, da destinare ad interventi  di  adeguamento
strutturale ed antisismico  degli  edifici  del  sistema  scolastico,
nonche' alla costruzione di nuovi immobili sostitutivi degli  edifici
esistenti, laddove  indispensabili  a  sostituire  quelli  a  rischio
sismico,  secondo   programmi   basati   su   aggiornati   gradi   di
rischiosita'." 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (62) 
  La L. 27 dicembre 2017, n. 205 ha disposto  (con  l'art.  1,  comma
1167) che "E' altresi' prorogato, per l'anno  2018,  l'intervento  di
cui all'articolo 5, comma 14, del decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35,
convertito, con modificazioni, dalla legge 14 maggio 2005, n.  80,  a
carico del Fondo per gli interventi straordinari della Presidenza del
Consiglio dei ministri, di cui all'articolo 32-bis del  decreto-legge
30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge
24 novembre 2003, n. 326, che e' a tal fine integrato dell'importo di
400.000 euro per l'anno 2018".