DECRETO-LEGGE 28 maggio 1993, n. 163

Disposizioni urgenti per l'aumento dell'organico del Corpo di polizia penitenziaria e per la copertura di posti vacanti.

note: Entrata in vigore del decreto: 29/5/1993.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 26 luglio 1993, n. 254 (in G.U. 28/07/1993, n.175).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/07/1993)
Testo in vigore dal: 29-5-1993
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
  Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; 
  Ritenuta la  straordinaria  necessita'  ed  urgenza  di  provvedere
all'aumento, con procedura accelerata,  dell'organico  del  Corpo  di
polizia penitenziaria di mille unita', nonche' alla copertura, con la
medesima procedura, dei posti disponibili per il  personale  maschile
nella qualifica iniziale del ruolo degli agenti  e  degli  assistenti
del Corpo di polizia penitenziaria; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella
riunione del 28 maggio 1993; 
  Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  e  del
Ministro  di  grazia  e  giustizia,  di  concerto  con   i   Ministri
dell'interno, della  difesa,  del  tesoro  e  del  bilancio  e  della
programmazione economica; 
                              E M A N A 
                     il seguente decreto-legge: 
                               Art. 1. 
  1. L'organico del Corpo di polizia penitenziaria di cui alla  legge
15  dicembre  1990,  n.  395,  cosi'  come  modificato  dal  comma  1
dell'articolo 17 del decreto-legge 8 giugno 1992, n. 306, convertito,
con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1992, n. 356,  e'  aumentato,
nel ruolo degli agenti  e  degli  assistenti,  di  mille  unita'.  La
tabella A allegata al decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443, e'
sostituita dalla tabella A allegata al presente decreto.