DECRETO-LEGGE 8 giugno 1992, n. 306

Modifiche urgenti al nuovo codice di procedura penale e provvedimenti di contrasto alla criminalita' mafiosa.

note: Entrata in vigore del decreto: 9-6-1992.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 07 agosto 1992, n. 356 (in G.U. 07/08/1992, n.185).
L'atto e' integrato con le correzioni apportate dall'errata-corrige pubblicato in G.U. 09/06/1992, n. 134 durante il periodo di "vacatio legis". E' possibile visualizzare la versione originaria accedendo al pdf della relativa Gazzetta Ufficiale di pubblicazione.
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/09/2018)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 29-7-1993
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 17. 
      Aumento dell'organico del Corpo di polizia penitenziaria 
  1. L'organico del Corpo di  polizia  penitenziaria  previsto  dalle
tabelle A, B, parte I e parte II, e C allegate alla legge 15 dicembre
1990, n. 395, e successive  modificazioni  e'  aumentato,  nel  ruolo
degli agenti e assistenti di 2.000 unita'. 
  2. ((COMMA ABROGATO DAL D.L. 28 MAGGIO 1993, N. 163 CONVERTITO  CON
MODIFICAZIONI DALLA L. 26 LIGLIO 1993, N. 254)). 
3. Gli agenti reclutati ai sensi del comma 2 frequentano un corso  di
formazione tecnico-professionale della durata di tre mesi durante  il
quale e' attribuito loro il trattamento economico  previsto  per  gli
agenti ausiliari. I corsi  sono  effettuati  nelle  stesse  scuole  e
strutture dell'Esercito, ad  opera  del  personale  del  Dipartimento
dell'amministrazione penitenziaria. 
4. Nelle assunzioni del personale del Corpo di polizia  penitenziaria
la riserva di posti di cui al comma 1 dell'articolo 38 della legge 24
dicembre 1986, n. 958, e' elevata al 50 per cento. 
5. La spesa per l'attuazione di quanto previsto nel presente articolo
e' valutata in lire 20.386 milioni per l'anno 1992,  in  lire  63.823
milioni per  l'anno  1993  e  in  lire  71.900  milioni  a  decorrere
dall'anno 1994.