DECRETO-LEGGE 30 dicembre 1989, n. 416

Norme urgenti in materia di asilo politico, di ingresso e soggiorno dei cittadini extracomunitari e di regolarizzazione dei cittadini extracomunitari ed apolidi gia' presenti nel territorio dello Stato.

note: Entrata in vigore del decreto: 31/12/1989.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 28 febbraio 1990, n. 39 (in G.U. 28/02/1990, n.49).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/12/2020)
Testo in vigore dal: 1-1-2015
aggiornamenti all'articolo
                           Art. 1-septies 
      (Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo) 
1. Ai fini del finanziamento delle attivita' e  degli  interventi  di
cui all'articolo  1-sexies,  presso  il  Ministero  dell'interno,  e'
istituito il Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo,
la cui dotazione e' costituita da: 
    a) le risorse iscritte nell'unita' previsionale di  base  4.1.2.5
"Immigrati, profughi e rifugiati" - capitolo 2359 -  dello  stato  di
previsione del Ministero dell'interno per l'anno 2002, gia' destinate
agli interventi di cui all'articolo 1-sexies e corrispondenti a  5,16
milioni di euro; 
    b) le assegnazioni annuali del Fondo europeo per i rifugiati, ivi
comprese quelle gia' attribuite all'Italia per gli anni 2000, 2001  e
2002 ed in via di accreditamento al Fondo di rotazione del  Ministero
dell'economia e delle finanze; 
    c) i contributi e le donazioni eventualmente disposti da privati,
enti o organizzazioni, anche internazionali,  e  da  altri  organismi
dell'Unione europea. 
  2. Le somme di cui al comma  1,  lettere  b)  e  c),  sono  versate
all'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate al  Fondo
di cui al medesimo comma 1. 
  3. Il Ministro dell'economia e  delle  finanze  e'  autorizzato  ad
apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di  bilancio.
(8) (12) ((13)) 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (8) 
  La L. 30 luglio 2002, n. 189 ha disposto (con l'art. 34,  comma  3)
che "Le disposizioni di cui agli articoli 31  e  32  si  applicano  a
decorrere dalla data di entrata in vigore del  predetto  regolamento;
fino a tale data si applica la disciplina anteriormente vigente." 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (12) 
  La L. 27 dicembre 2013, n. 147 ha disposto  (con  l'art.  1,  comma
204)  che  "Per  la  realizzazione  di  iniziative  complementari   o
strumentali necessarie all'integrazione degli immigrati  nei  comuni,
singoli o associati, sedi di centri di  accoglienza  per  richiedenti
asilo con una capienza pari o superiore  a  3.000  unita',  il  Fondo
nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo di cui all'articolo
1-septies del decreto-legge 30 dicembre 1989, n. 416, convertito, con
modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39,  e'  incrementato
di 3 milioni di euro per l'anno 2014". 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (13) 
  La L. 23 dicembre 2014, n. 190, ha disposto (con  l'art.  1,  comma
179)  che  "Al  fine  di  assicurare  l'ampliamento  del  sistema  di
protezione per richiedenti asilo e rifugiati, il Fondo nazionale  per
le politiche e i servizi dell'asilo, di  cui  all'articolo  1-septies
del  decreto-legge  30  dicembre  1989,  n.  416,   convertito,   con
modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39,  e'  incrementato
di 187,5 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2015". 
  La L. 27 dicembre  2013,  n.  147,  come  modificata  dalla  L.  23
dicembre 2014, n. 190 ha disposto (con l'art. 1, comma 204) che  "Per
la realizzazione di iniziative complementari o strumentali necessarie
all'integrazione degli immigrati nei  comuni,  singoli  o  associati,
sedi di centri di accoglienza per richiedenti asilo con una  capienza
pari o superiore a 3.000 unita', il Fondo nazionale per le  politiche
e  i  servizi  dell'asilo   di   cui   all'articolo   1-septies   del
decreto-legge   30   dicembre   1989,   n.   416,   convertito,   con
modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39,  e'  incrementato
di 3 milioni di euro a decorrere dall'anno 2015".