DECRETO-LEGGE 28 dicembre 1989, n. 415

Norme urgenti in materia di finanza locale e di rapporti finanziari tra lo Stato e le regioni, nonche' disposizioni varie.

note: Entrata in vigore del decreto: 31/12/1989.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 28 febbraio 1990, n. 38 (in G.U. 28/02/1990, n.49).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 05/01/1998)
Testo in vigore dal: 31-12-1989
attiva riferimenti normativi
                              Art. 20. 
Esclusione delle regioni a statuto speciale e delle province autonome
                     da taluni fondi settoriali 
  1. Le regioni a statuto speciale e le province autonome di Trento e
di Bolzano sono escluse, a partire dal 1990, dal riparto dei seguenti
fondi: 
    a) fondo per i programmi regionali  di  sviluppo  a  destinazione
indistinta di cui all'articolo 9 della legge 16 maggio 1970, n.  281,
al netto della quota spettante ai sensi della legge 30  maggio  1965,
n. 574; 
    b)  fondo  per  l'attuazione  degli  interventi  programmati   in
agricoltura di cui all'articolo 3, comma 1, della  legge  8  novembre
1986, n. 752, al netto delle somme spettanti ai sensi del comma 2 del
predetto articolo 3; 
    c) fondo per l'attuazione del piano forestale  nazionale  di  cui
all'articolo 6 della legge 8 novembre 1986, n. 752; 
    d) fondo per gli investimenti nel settore dei trasporti  pubblici
locali; 
    e) fondo sanitario di conto capitale.