DECRETO-LEGGE 8 maggio 1989, n. 166

Interventi urgenti per il risanamento e lo sviluppo della citta' di Reggio Calabria.

note: Entrata in vigore del decreto: 09/05/1989.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 05 luglio 1989, n. 246 (in G.U. 07/07/1989, n.157)
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 05/04/1991)
Testo in vigore dal: 9-5-1989
attiva riferimenti normativi
                    IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
  Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; 
  Ritenuta  la  straordinaria  necessita'  ed  urgenza  di   adottare
immediati provvedimenti volti al risanamento ed allo  sviluppo  della
citta' di Reggio Calabria; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella
riunione del 5 maggio 1989; 
  Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  e  del
Ministro per i problemi delle aree urbane, di concerto con i Ministri
delle  finanze,  del  tesoro,  della  difesa  e  per  gli  interventi
straordinari nel Mezzogiorno; 
                              E M A N A 
                        il seguente decreto: 
                               Art. 1. 
  1. Il risanamento e lo sviluppo dell'area urbana di Reggio Calabria
sono di preminente interesse nazionale ed i relativi interventi  sono
di pubblica utilita', urgenti ed indifferibili. 
  2. Per il perseguimento delle  finalita'  di  cui  al  comma  1  e'
costituito  presso  la  Presidenza  del  Consiglio  dei  Ministri   -
Dipartimento per i problemi delle aree urbane, un fondo di  lire  600
miliardi. 
  3.  Alla  ripartizione  del  fondo  ed  alla  determinazione  dello
stanziamento dell'importo relativo a ciascun intervento da realizzare
provvede un apposito Comitato costituito dal Presidente del Consiglio
dei Ministri, o, per sua delega, dal Ministro per  i  problemi  delle
aree  urbane,  dal  Ministro  per  gli  interventi  straordinari  nel
Mezzogiorno, dal presidente della regione  Calabria,  dal  presidente
della provincia di Reggio Calabria e  dal  sindaco  della  citta'  di
Reggio Calabria.