DECRETO-LEGGE 6 settembre 1982, n. 629

Misure urgenti per il coordinamento della lotta contro la delinquenza mafiosa.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 12 ottobre 1982, n. 726 (in G.U. 12/10/1982, n.281).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/06/2017)
Testo in vigore dal: 28-12-2012
aggiornamenti all'articolo
                           Art. 1-septies 
 
  1. L'Alto commissario puo' comunicare alle autorita' competenti  al
rilascio di licenze, autorizzazioni, concessioni in materia  di  armi
ed esplosivi e per lo svolgimento di attivita' economiche, nonche' di
titoli abilitativi alla  conduzione  di  mezzi  ed  al  trasporto  di
persone o cose, elementi di fatto ed  altre  indicazioni  utili  alla
valutazione, nell'ambito della discrezionalita' ammessa dalla  legge,
dei requisiti soggettivi richiesti per il rilascio,  il  rinnovo,  la
sospensione o la revoca delle licenze, autorizzazioni, concessioni  e
degli altri titoli menzionati. (6) ((7)) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (6) 
  Il D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159, ha disposto  (con  l'art.  116,
comma 4) che "Dalla data di entrata in vigore delle disposizioni  del
libro II, capi I, II, III e IV, i richiami  agli  articoli  1-septies
del  decreto-legge  6  settembre  1982,  n.  629,   convertito,   con
modificazioni, dalla legge 12 ottobre 1982, n. 726, e 4 e  5-bis  del
decreto legislativo  8  agosto  1994,  n.  490  nonche'  quelli  alle
disposizioni contenute nel decreto del Presidente della Repubblica  3
giugno 1998, n. 252 e nel decreto del Presidente della  Repubblica  2
agosto 2010, n. 150, ovunque presenti,  si  intendono  riferiti  alle
corrispondenti disposizioni contenute nel presente decreto". 
  Ha inoltre disposto (con l'art. 120, comma 2, lettera a)) che dalla
data di entrata in vigore delle disposizioni del libro  II,  capi  I,
II, III e IV del medesimo decreto e' abrogato il presente articolo. 
------------- 
AGGIORNAMENTO (7) 
  Il D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159, come modificato dal  D.Lgs.  15
novembre 2012, n. 218, non prevede piu' (con l'art. 116, comma 4)  la
modifica del presente articolo e (con l'art. 120,  comma  2,  lettera
a)) l'abrogazione del presente articolo.