DECRETO-LEGGE 9 dicembre 1981, n. 721

Cessazione del mandato conferito all'ENI ai sensi dell'art. 2 della legge 28 novembre 1980, n. 784, e norme di attuazione del programma relativo alle societa' del gruppo SIR predisposto ai sensi dell'art. 4 della stessa legge.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 05 febbraio 1982, n. 25 (in G.U. 08/02/1982, n.37).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/07/1982)
Testo in vigore dal: 11-12-1981
                               Art. 5.

  L'ENI  e  la  GEPI  sono autorizzati a costituire, sulla base delle
direttive   del   CIPI,   una  societa'  per  azioni,  con  eventuale
partecipazione  minoritaria  dei  terzi, per promuovere e realizzare,
anche  al  di  fuori  degli  ambiti  statutari  di  attivita',  nuove
iniziative  che consentano il reimpiego dei lavoratori del gruppo SIR
in Sardegna che siano stati licenziati in seguito ai trasferimenti di
cui all'art. 1 del presente decreto.
  I  lavoratori  sono  assunti  dalla  societa' di cui al primo comma
all'atto  del  licenziamento  dalle  imprese del gruppo SIR fino alla
loro riassunzione nelle nuove iniziative.
  Per  tale  periodo  i  suddetti  lavoratori  sono ammessi, anche in
deroga   alla  normativa  vigente,  al  trattamento  ed  integrazione
salariale straordinario.
  Per  i  trasferimenti di cui all'art. 1 del presente decreto non si
applica l'art. 2112 del codice civile.