DECRETO-LEGGE 30 dicembre 1979, n. 663

Finanziamento del Servizio sanitario nazionale nonche' proroga dei contratti stipulati dalle pubbliche amministrazioni in base alla legge 1 giugno 1977, n. 285, sulla occupazione giovanile.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 29 febbraio 1980, n. 33 (in G.U. 29/02/1980, n.59).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/12/2014)
Testo in vigore dal: 1-3-1980
aggiornamenti all'articolo
                          Art. 26-quinquies

  ((Dalla  data  di  entrata in vigore della legge di conversione del
presente  decreto  il  50  percento  dei  posti disponibili presso le
amministrazioni  dello  Stato,  ivi  comprese  quelle  ad ordinamento
autonomo,  che  hanno  realizzato progetti specifici, e' riservato ai
giovani  iscritti nelle graduatorie previste nell'articolo precedente
fino all'esaurimento delle stesse e comunque fino al termine di tutti
i progetti specifici avviati presso le stesse amministrazioni.
  Il  50  percento  dei  posti  disponibili presso le amministrazioni
dello  Stato, anche ad ordinamento autonomo, che non hanno realizzato
progetti   specifici   o   hanno   esaurito  le  graduatorie  di  cui
all'articolo precedente e' coperto attingendo dalle graduatorie delle
altre  amministrazioni.  Con  decreto  del  Ministro  per la funzione
pubblica,  di concerto con il Ministro del tesoro, sentiti i Ministri
competenti  e  le  organizzazioni  sindacali  nazionali  maggiormente
rappresentative, sono emanate le relative disposizioni di attuazione,
che  faranno  salvo, in ogni caso, l'ordine di iscrizione dei giovani
nelle graduatorie.
  Le  amministrazioni  di  cui  al  comma precedente, in relazione ai
propri   compiti   istituzionali,   possono   richiedere  ai  giovani
provenienti  dalle  altre  amministrazioni  la  frequenza di appositi
corsi di formazione.
  Nel   quadro   delle   determinazioni  di  indirizzo  adottate  dal
Parlamento  in  ordine  alla  ristrutturazione  delle amministrazioni
dello Stato, comprese quelle ad ordinamento autonomo, ed in relazione
alle   effettive   esigenze   funzionali  il  Governo  provvedera'  a
presentare,  entro  dodici mesi dalla data di entrata in vigore della
legge  di  conversione  del  presente  decreto,  un  disegno di legge
diretto    alla    revisione    delle   dotazioni   organiche   delle
amministrazioni stesse.))