DECRETO-LEGGE 13 agosto 1975, n. 376

Provvedimenti per il rilancio dell'economia riguardanti le esportazioni, l'edilizia e le opere pubbliche.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 16 ottobre 1975, n. 492 (in G.U. 17/10/1975, n.276).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/05/2010)
Testo in vigore dal: 18-10-1975
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 15.
                         Contributi speciali

  E'  autorizzata  la  spesa  di lire 100 miliardi per la concessione
alle regioni di contributi speciali ((per le finalita')) dell'art. 12
della  legge  16 maggio 1970, n. 281 ((con priorita' per l'esecuzione
di opere igienico-sanitarie, asili-nido, scuole materne)).
  ((COMMA SOPPRESSO DALLA L. 16 OTTOBRE 1975, N. 492)).
  La  determinazione  delle  somme  da assegnare alle singole regioni
sara'   effettuata   dal   CIPE   previo   parere  della  commissione
interregionale di cui all'art. 13 della legge 16 maggio 1970, n. 281.
A tal fine, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del
presente  decreto,  le regioni comunicano al Ministero del bilancio e
della programmazione economica i progetti che intendono realizzare.
  ((COMMA SOPPRESSO DALLA L. 16 OTTOBRE 1975, N. 492)).