DECRETO-LEGGE 14 dicembre 1974, n. 657

Istituzione del Ministero per i beni culturali e per l'ambiente.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 29 gennaio 1975, n. 5 (in G.U. 14/02/1975, n.43).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/02/2001)
Testo in vigore dal: 19-12-1974
al: 14-2-1975
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto l'art. 77, secondo comma, della Costituzione;
  Ritenuta  la  necessita' e l'urgenza di affidare unitariamente alla
specifica  competenza  di  un  Ministero  appositamente costituito la
gestione   del  patrimonio  culturale  e  dell'ambiente  al  fine  di
assicurare  l'organica  tutela  di interessi di estrema rilevanza sul
piano interno e internazionale;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri, di
concerto  con i Ministri per gli affari esteri, per l'interno, per il
tesoro,  per  la  pubblica  istruzione,  per  i  lavori pubblici, per
l'agricoltura   e   le  foreste,  per  l'industria,  il  commercio  e
l'artigianato e per il turismo e lo spettacolo;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  E' istituito il Ministero per i beni culturali e per l'ambiente, di
seguito denominato il Ministero.
  Ad esso sono immediatamente attribuite le competenze indicate negli
articoli seguenti.
  Altre  competenze,  anche  in  materia  di  spettacolo e archivi di
Stato, saranno attribuite successivamente.