DECRETO-LEGGE 3 dicembre 1953, n. 878

Modificazione del regime fiscale degli oli minerali.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 31 gennaio 1954, n. 2 (in G.U. 01/02/1954, n.25).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 01/10/1994)
Testo in vigore dal: 13-2-1963
aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto l'art. 77, comma secondo, della Costituzione;
  Vista la tariffa per l'applicazione dei dazi doganali, approvata
  con  il  decreto  del Presidente della Repubblica 7 luglio 1950, n.
  442;
Visto il regio decreto-legge 28 febbraio 1939, n. 334, convertito
nella  legge 2 giugno 1939, n. 739, riguardante il regime fiscale dei
prodotti petroliferi, e le successive modificazioni;
  Ritenuta  la  straordinaria necessita' e l'urgenza di modificare il
regime fiscale di alcuni prodotti petroliferi;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Ministro  per  le  finanze, di concerto con i
Ministri  per  il bilancio, per la grazia e giustizia, per il tesoro,
per  l'agricoltura  e  foreste,  per  l'industria e commercio, per il
commercio con l'estero e per la marina mercantile;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  L'imposta  di  fabbricazione  e  la  corrispondente  sovrimposta di
confine  sui  prodotti  petroliferi  e  sugli  oli  provenienti dalla
lavorazione  di  catrami paraffinici, di lignite, di torba, schisti e
simili, sono stabilite nella misura appresso indicata.

                                                           per q.le
                                                                -
1) Oli minerali greggi naturali........................ L.    6.000
2) Benzina ............................................ "    10.500
3) Acqua ragia minerale................................ "     8.400
4) Petrolio............................................ "     8.000
5) Oli da gas.......................................... "    12.400
6) Lubrificanti bianchi................................ "    11.300
7) Lubrificanti altri.................................. "     9.000
8) Residui della lavorazione........................... "     4.000
9) Vaselina naturale................................... "     2.500
10) Vaselina artificiale a base di paraffina............ "    5.680
11) Paraffina solida.................................... "      680
12) Cera minerale greggia (ozocerite greggia)........... "      180
13) Cera  minerale  raffinata (ceresina), esclusa quella
    fabbricata  con ozocerite che abbia scontato l'im-
    posta di fabbricazione o la sovrimposta di confine "        460
((14) idrocarburi aciclici saturi
      e naftenici, liquidi (in frazioni
      ristrette di distillati petrolici
      leggeri  e  prodotti  simili).......    per  q.le  L.   8.850
15) Estratti aromatici e prodotti
    di composizione  simile...........              "     "  12.400))
  ((Nella  stessa misura si applicano l'imposta di fabbricazione e la
corrispondente  sovrimposta  di  contiene su prodotti di composizione
simile  ottenuti  da qualunque altra materia prima e con qualsiasi si
processo.
  Le  miscele  di  isomeri degli idrocarburi aciclici saturi, liquide
nelle  condizioni  ordinarie e di temperatura e pressione, nonche' le
miscele  di  alchilibenzoli  sintetici,  liquide,  contenenti  o  non
idrocarburi   di   altre  categorie,  sono  soggette  all'imposta  di
fabbricazione  od alla corrispondente sovrimposta di confine prevista
per  i  prodotti  di  cui  al  primo  comma  coi quali, ai fini della
classificazione  stabilita  dalla  tabella  C  allegata  al  presente
decreto, presentano caratteristiche chimico-fisiche simili)).
  Per  i prodotti provenienti dalla lavorazione di lignite, di torba,
di  schisti  e  simili,  nonche'  dalla  lavorazione  di oli minerali
greggi, naturali, aventi un contenuto di oli distillanti fino a 300°C
non  superiore  al  10% in peso, e' concesso un abbuono del 30% sulle
aliquote di cui sopra, osservate le norme da stabilirsi dal Ministero
delle finanze.
  COMMA SOPPRESSO DALLA L. 31 GENNAIO 1954, N. 2.