REGIO DECRETO-LEGGE 5 settembre 1938, n. 1594

Variazioni nella rete delle strade statali nelle provincie di Terni, Perugia, Arezzo e Forli' con l'aggiunta di una nuova strada statale detta « Tiberina ». (038U1594)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/11/1938.
Regio Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 5 gennaio 1939, n. 64 (in G.U. 03/02/1939, n. 28).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
Testo in vigore dal: 2-11-1938
al: 2-2-1939
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
                        IMPERATORE D'ETIOPIA 
 
  Visto l'art. 2 della legge 17  maggio  1928,  n.  1094,  istitutiva
dell' A. A. S. S.; 
 
  Visto l'art. 3, n. 2, della legge 31 gennaio 1926, n. 100; 
 
  Ritenuta la necessita' urgente ed assoluta di includere nella  rete
delle strade statali una nuova strada da denominare « Tiberina »; 
 
  Sentito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Nostro Ministro Segretario di Stato per i lavori
pubblici, di concerto con i Ministri per l'interno e per le finanze; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  E' inserita nella rete delle strade statali con la denominazione di
strada « Tiberina » e il n. 3-bis l'arteria  costituita  dai  tronchi
seguenti: 
 
  a) dall'innesto, con la. S. S. n. 3 « via Flaminia», presso  Narni,
allo innesto con la  S.  S.  n.  79  «  Ternana  »  presso  Sangemini
(attualmente  costituito  da  tronchi  di  strade  provinciali  della
provincia di Terni); 
 
  b) dall'innesto precedente presso  Sangemini,  all'innesto  con  la
provinciale « Tuderte » presso Todi (attualmente facente parte  della
S. S. n. 79 « Ternana »); 
 
  c) dall'innesto precedente presso Todi, per Deruta, all'innesto con
la S. S. n. 75 «  Centrale  Umbra  »  presso  Palazzona  (attualmente
costituito dalla provinciale « Tuderte » della provincia di Perugia); 
 
  d) dall'innesto precedente  presso  Palazzone,  all'innesto  presso
Ponte  S.  Giovanni  della  provinciale  per  Umbertide  (attualmente
facente parte della S. S. n. 75 « Centrale Umbra »); 
 
  e) dall'innesto precedente presso Ponte S. Giovanni,  per  Bosco  -
Umbertide  -  Citta',  di  Castello,  a  S.   Giustino   (attualmente
costituito da  tronchi  di  strade  provinciali  della  provincia  di
Perugia); 
 
  f) da S. Giustino a S. Sepolcro (attualmente facente parte della S.
S. n. 73 « Senese Aretina e di Bocca Trabaria »); 
 
  g) da S. Sepolcro per Pieve S. Stefano  -  Verghereto,  all'innesto
con la S. S. n. 71 « Umbro Casentinese  »  presso  Bagno  di  Romagna
(attualmente  costituito  da  tronchi  di  strade  provinciali  delle
provincie di Arezzo e Forli'). 
 
  Conseguentemente i tronchi stradali di cui alle lettere a), c), e),
g), sono classificati statali.