DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 maggio 2002, n. 115

Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia. (Testo A).

note: entrata in vigore del decreto: 1-7-2002 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 06/07/2022)
vigente al 11/08/2022
  • Allegati
Testo in vigore dal: 19-8-2014
aggiornamenti all'articolo
                              ART. 40 (L) 
         (Determinazione di nuovi supporti e degli importi) 
 
  1.  Con  decreto  del  Presidente  della   Repubblica,   ai   sensi
dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto  1988,  n.  400,  su
proposta del Ministro della giustizia, di concerto  con  il  Ministro
dell'economia  e  delle  finanze,  sono   disciplinati,   anche   con
riferimento a nuovi mezzi tecnologici,  il  diritto  di  copia  e  il
diritto di certificato e ne sono individuati gli importi  sulla  base
dei costi del servizio e dei costi per l'incasso dei diritti. 
  1-bis. Con il decreto di cui al comma 1, l'importo del  diritto  di
copia rilasciata su supporto cartaceo e' fissato in misura  superiore
di almeno il cinquanta per cento di quello previsto per  il  rilascio
di copia in formato elettronico. 
  1-ter. L'importo del diritto di copia, aumentato di dieci volte, e'
dovuto per gli atti comunicati o notificati in cancelleria  nei  casi
in cui la comunicazione o la notificazione al destinatario non si  e'
resa possibile per causa a lui imputabile. 
  ((1-quater. Il diritto di copia senza certificazione di conformita'
non e' dovuto quando la copia e' estratta dal  fascicolo  informatico
dai soggetti abilitati ad accedervi. 
  1-quinquies. Il diritto di copia autentica non e' dovuto  nei  casi
previsti dall'articolo 16-bis,  comma  9-bis,  del  decreto-legge  18
ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla  legge  17
dicembre 2012, n. 221.))