DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 settembre 1988, n. 447

Approvazione del codice di procedura penale.

note: Entrata in vigore del decreto: 24/10/1989 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/10/2020)
vigente al 07/03/2021
Testo in vigore dal: 24-10-1989
attiva riferimenti normativi
                              Art. 317. 
                 Forma del provvedimento. Competenza 
  1.  Il  provvedimento  che  dispone  il  sequestro  conservativo  a
richiesta del pubblico ministero o della parte civile e'  emesso  con
ordinanza del giudice che procede. 
  2. Se e' stata pronunciata sentenza di condanna, di proscioglimento
o di non luogo a procedere, soggetta a impugnazione, il sequestro  e'
ordinato,  prima  che   gli   atti   siano   trasmessi   al   giudice
dell'impugnazione, dal giudice che  ha  pronunciato  la  sentenza  e,
successivamente, dal giudice  che  deve  decidere  sull'impugnazione.
Dopo il provvedimento che dispone il giudizio e prima  che  gli  atti
siano trasmessi al giudice competente, provvede  il  giudice  per  le
indagini preliminari. 
  3. Il sequestro e' eseguito dall'ufficiale giudiziario con le forme
prescritte dal  codice  di  procedura  civile  per  l'esecuzione  del
sequestro conservativo sui beni mobili o immobili. 
  4.  Gli  effetti  del  sequestro  cessano  quando  la  sentenza  di
proscioglimento o di non luogo a procedere non  e'  piu'  soggetta  a
impugnazione. La cancellazione della trascrizione  del  sequestro  di
immobili e' eseguita a cura del pubblico ministero.  Se  il  pubblico
ministero non provvede,  l'interessato  puo'  proporre  incidente  di
esecuzione.