LEGGE 8 gennaio 1979, n. 6

Nuovi apporti al capitale sociale della Societa' per le gestioni e partecipazioni industriali - GEPI Societa' per azioni.

  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 2-2-1979
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  L'Istituto   mobiliare  italiano  (IMI),  l'Ente  partecipazioni  e
finanziamento   industrie  manifatturiere  (EFIM),  l'Ente  nazionale
idrocarburi  (ENI)  e  l'Istituto  per  la  ricostruzione industriale
(IRI),  sono  autorizzati  a  concorrere  all'ulteriore  aumento  del
capitale  della Societa' per le gestioni e partecipazioni industriali
-  GEPI  S.p.a.,  costituita  ai sensi dell'articolo 5 della legge 22
marzo  1971, n. 184, per l'importo complessivo di lire 90 miliardi il
primo e di lire 30 miliardi, ciascuno, gli altri.
  Per  consentire  la  sottoscrizione  di  cui al comma precedente, i
fondi  di  dotazione dell'EFIM, dell'ENI e dell'IRI sono aumentati di
lire 30 miliardi ciascuno.
  A  tal  fine  e' autorizzata la spesa di lire 90 miliardi che sara'
iscritta  nello  stato  di previsione della spesa del Ministero delle
partecipazioni statali per l'anno 1978.
  Il  Ministro  del  tesoro  e' autorizzato a conferire al patrimonio
dell'IMI, per consentire la sottoscrizione di cui al precedente primo
comma,  la  somma  di  lire  90  miliardi da iscrivere nello stato di
previsione della spesa del Ministero del tesoro per l'anno 1978.