DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 6 giugno 2001, n. 380

Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia. (Testo A)

note: Entrata in vigore del decreto: 1-1-2002.
L'atto e' integrato con le correzioni apportate dall'avviso di rettifica pubblicato in G.U. 13/11/2001, n. 264 durante il periodo di "vacatio legis". E' possibile visualizzare la versione originaria accedendo al pdf della relativa Gazzetta Ufficiale di pubblicazione.
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/12/2021)
Testo in vigore dal: 18-6-2019
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 59 (L) 
                             Laboratori 
              (legge 5 novembre 1971, n. 1086, art. 20) 
 
  1.  Agli  effetti  del  presente  testo  unico   sono   considerati
laboratori ufficiali: 
    a) i laboratori degli istituti  universitari  dei  politecnici  e
delle facolta' di ingegneria e delle facolta' o istituti universitari
di architettura; 
    b) il laboratorio di scienza delle costruzioni del  centro  studi
ed esperienze dei servizi antincendi e di protezione civile (Roma); 
    b-bis)  il  laboratorio  dell'Istituto   sperimentale   di   rete
ferroviaria italiana spa; 
    b-ter) il Centro sperimentale dell'Ente nazionale per  le  strade
(ANAS) di Cesano (Roma), autorizzando lo stesso ad  effettuare  prove
di crash test per le barriere metalliche. 
  2.  Il  Ministero  delle  infrastrutture  e  dei   trasporti   puo'
autorizzare, con proprio decreto, ai sensi del presente  capo,  altri
laboratori ad effettuare: 
    a) prove sui materiali da costruzione; 
    b) LETTERA SOPPRESSA DALLA L. 7 AGOSTO 2012, N. 134; 
    c) prove di laboratorio su terre e rocce. 
    ((c-bis)  prove  e  controlli  su  materiali  da  costruzione  su
strutture e costruzioni esistenti)). 
  3. L'attivita' dei  laboratori,  ai  fini  del  presente  capo,  e'
servizio di pubblica utilita'.