DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 giugno 2009, n. 122

Regolamento recante coordinamento delle norme vigenti per la valutazione degli alunni e ulteriori modalita' applicative in materia, ai sensi degli articoli 2 e 3 del decreto-legge 1° settembre 2008, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2008, n. 169. (09G0130)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/8/2009 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/05/2017)
Testo in vigore dal: 31-5-2017
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 8. 
 
                   Certificazione delle competenze 
 
  1. Nel primo ciclo dell'istruzione, le competenze  acquisite  dagli
alunni sono descritte e certificate al termine della scuola  primaria
e, relativamente al termine della scuola secondaria di  primo  grado,
accompagnate anche da valutazione in decimi, ai  sensi  dell'articolo
3, commi 1 e 2, del decreto-legge. ((1)) 
  2. Per quanto riguarda  il  secondo  ciclo  di  istruzione  vengono
utilizzate come parametro di riferimento, ai fini del rilascio  della
certificazione di cui all'articolo 4 del decreto del  Ministro  della
pubblica istruzione  22  agosto  2007,  n.  139,  le  conoscenze,  le
abilita' e le competenze di cui all'allegato del medesimo decreto. 
  3.  La  certificazione  finale  ed  intermedia,  gia'   individuata
dall'accordo del 28  ottobre  2004  sancito  in  sede  di  Conferenza
unificata di cui all'articolo 8 del  decreto  legislativo  28  agosto
1997, n. 281, per il riconoscimento dei  crediti  formativi  e  delle
competenze  in  esito  ai  percorsi  di   istruzione   e   formazione
professionale, e' definita dall'articolo 20 del  decreto  legislativo
17 ottobre 2005, n. 226. ((1)) 
  4. La certificazione relativa agli esami di  Stato  conclusivi  dei
corsi  di  studio  di  istruzione  secondaria  di  secondo  grado  e'
disciplinata dall'articolo 6 della legge 10 dicembre 1997, n. 425,  e
successive modificazioni. ((1)) 
  5. Le certificazioni delle competenze concernenti i diversi gradi e
ordini  dell'istruzione  sono  determinate  anche  sulla  base  delle
indicazioni espresse dall'Istituto nazionale per la  valutazione  del
sistema  di  istruzione  (INVALSI)  e  delle  principali  rilevazioni
internazionali. ((1)) 
  6. Con decreto del  Ministro  dell'istruzione,  dell'universita'  e
ricerca,  ai  sensi  dell'articolo  10,  comma  3,  del  decreto  del
Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n.  275,  sono  adottati  i
modelli per le  certificazioni  relative  alle  competenze  acquisite
dagli alunni dei diversi gradi e ordini dell'istruzione e si provvede
ad armonizzare  i  modelli  stessi  alle  disposizioni  di  cui  agli
articoli  2  e  3  del  decreto-legge  ed  a  quelle   del   presente
regolamento. ((1)) 
 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (1) 
  Il D.Lgs. 13 aprile 2017, n. 62 ha disposto (con l'art.  26,  comma
6, lettera a)) che, con effetto a partire dal 1° settembre  2017,  il
comma 1 del presente articolo cessa di avere efficacia. 
  Ha inoltre disposto (con l'art. 26, comma  6,  lettera  b))  che  a
partire  dal  1°  settembre  2018  cessano  di  avere  efficacia   le
disposizioni contenute nei commi 3, 4, 5 e 6 del presente articolo.