DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 ottobre 2008, n. 196

Regolamento di esecuzione del regolamento (CE) n. 1083/2006 recante disposizioni generali sul fondo europeo di sviluppo regionale, sul fondo sociale europeo e sul fondo di coesione.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 1/1/2009 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/07/2012)
Testo in vigore dal: 27-7-2012
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2. 
 
                   Spese effettivamente sostenute 
 
  1. Le spese sostenute dai beneficiari di cui  all'articolo  78  del
regolamento (CE) n. 1083/2006, di  seguito  denominato:  «regolamento
generale», sono effettuate in denaro fatte salve le deroghe di cui al
comma 5. 
  2. Le spese ammissibili, nel  caso  di  aiuti  di  Stato  ai  sensi
dell'articolo 87 del Trattato  CE,  sono  quelle  riconosciute  dalla
Commissione  europea  nella  relativa  decisione  di   autorizzazione
dell'aiuto o, in caso di aiuti  esentati  dall'obbligo  di  notifica,
quelle previste dai relativi regolamenti di esenzione. 
  3. Fatta salva la previsione di cui al comma 2, le spese  sostenute
nell'ambito di strumenti di ingegneria finanziaria  sono  ammissibili
alle condizioni e nei limiti di cui agli articoli 44 e 78,  paragrafo
6, del  regolamento  generale,  e  agli  articoli  da  43  a  46  del
regolamento (CE) n. 1828/2006. 
  4. Non sono ammissibili le spese relative ad un  bene  rispetto  al
quale il beneficiario abbia gia' fruito, per le stesse spese, di  una
misura di sostegno finanziario nazionale o comunitario. 
  5. Sono assimilate alle spese di cui al comma 1  l'ammortamento,  i
contributi in natura e le  spese  generali  alle  condizioni  di  cui
all'articolo 56, paragrafo 2, del  regolamento  generale,  nonche'  a
quelle indicate ai commi 6, 7 e 8. 
  6. Il costo dell'ammortamento di  beni  ammortizzabili  strumentali
all'operazione e' spesa ammissibile, a condizione che: 
    a) il costo dell'ammortamento sia  calcolato  conformemente  alla
normativa vigente; 
    b)  tale  costo  si  riferisca  esclusivamente  al   periodo   di
cofinanziamento dell'operazione in questione. 
  7.  I  contributi  in  natura,   afferenti   all'operazione,   sono
assimilati alle spese ammissibili purche': 
    a)  consistano  nella  fornitura  di  terreni  o   immobili,   in
attrezzature o materiali, in attivita' di ricerca o  professionali  o
in prestazioni volontarie non retribuite; 
    b) il loro valore possa essere oggetto di revisione  contabile  e
di valutazione indipendenti; 
    c) in caso di prestazioni volontarie non retribuite, il  relativo
valore  sia  determinato  tenendo  conto  del  tempo   effettivamente
prestato e delle normali tariffe orarie e giornaliere in  vigore  per
l'attivita' eseguita; 
    d) si applichino, all'occorrenza, le disposizioni degli  articoli
4, 5 e 6. 
  8. Le spese generali sono ammissibili a condizione che siano basate
sui costi effettivi relativi  all'esecuzione  dell'operazione  e  che
siano imputate con calcolo pro-rata all'operazione, secondo un metodo
equo e  corretto  debitamente  giustificato,  fatte  salve  eccezioni
previste  nei  regolamenti  specifici  di  ciascun  Fondo.  ((PERIODO
SOPPRESSO DAL D.P.R. 5 APRILE 2012, N. 98)). 
  ((8-bis. Ai sensi dell'articolo 11, paragrafo  3,  del  regolamento
(CE) n. 1081/2006, cosi' come  modificato  dal  regolamento  (CE)  n.
396/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 6 maggio 2009, e
dell'articolo 7, paragrafo 4, del regolamento (CE) n. 1080/2006, come
modificato dal regolamento (CE) n. 397/2009 del Parlamento europeo  e
del Consiglio, del 6  maggio  2009,  nel  rispetto  delle  condizioni
stabilite dall'Autorita' di  Gestione  di  cui  all'articolo  59  del
regolamento  (CE)  n.  1083/2006,  in  caso  di   sovvenzioni,   sono
ammissibili: 
    a) le spese indirette su base forfetaria, entro il limite del  20
per cento dei costi diretti debitamente giustificati; 
    b) le unita' di costo standardizzate; 
    c) le somme forfetarie fino a 50.000 euro. 
  8-ter. Le opzioni di cui alle lettere a), b) e c) del  comma  8-bis
possono essere combinate unicamente se ciascuna  di  esse  copre  una
diversa categoria di costi  ammissibili  o  se  sono  utilizzate  per
diversi progetti relativi ad una stessa operazione)).