DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 8 marzo 2002, n. 66

Regolamento per la semplificazione degli adempimenti relativi all'imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse, a norma dell'articolo 6 del decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504.

Testo in vigore dal: 3-5-2002
                               Art. 2.
     Documentazione delle operazioni mediante ricevute o schede

  1. I soggetti d'imposta che per gestire la raccolta delle scommesse
si  avvalgono  di  sistemi  informatici  per il collegamento in tempo
reale  al totalizzatore nazionale del Ministero dell'economia e delle
finanze documentano le operazioni effettuate mediante la ricevuta per
le  scommesse  avente  le  caratteristiche  dettate  con  decreti del
Ministero  delle  finanze  in  data  19 giugno  1998,  pubblicato nel
supplemento  ordinario  alla  Gazzetta Ufficiale n. 145 del 24 giugno
1998, e in data 21 ottobre 1999, pubblicato nel supplemento ordinario
alla Gazzetta Ufficiale n. 260 del 5 novembre 1999, e contenenti solo
dati di carattere anonimo.
  2. I soggetti che si avvalgono di sistemi informatici non collegati
in   tempo   reale  con  il  totalizzatore  nazionale  del  Ministero
dell'economia   e   delle   finanze   comunicano  in  via  telematica
all'Anagrafe  tributaria  i  dati  relativi  a  tutte  le  operazioni
inerenti  all'esercizio  della  funzione  di raccolta delle scommesse
secondo  modalita'  e specifiche tecniche stabilite con provvedimento
dell'Amministrazione finanziaria.
  3. I soggetti che gestiscono le scommesse senza sistemi informatici
utilizzano  ricevute  a  due  sezioni  soggette  a  vidimazione  e  a
bollatura  da parte dell'Ufficio delle entrate o dell'Ufficio I.V.A.,
recanti,   a   stampa,   la   numerazione   progressiva   ed  i  dati
identificativi  del  soggetto  assuntore,  in  serie  distinta  per i
diversi  tipi  di  scommessa. All'atto del rilascio della ricevuta in
ciascuna  delle due sezioni della medesima sono indicati: il luogo ed
il  giorno  dell'avvenimento; la tipologia della scommessa; il numero
della gara; il nome ed il numero dell'evento oggetto della scommessa;
la posta accettata; l'importo da pagare in caso di vincita; la data e
l'ora  del  rilascio della ricevuta, con esclusione di qualsiasi dato
di carattere nominativo.
  4. Le   operazioni   relative   ai   concorsi  pronostici  soggetti
all'imposta   unica   sono   documentate   mediante   le   schede  di
partecipazione  recanti  i  contrassegni di validazione stabiliti dal
Ministero dell'economia e delle finanze.