DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 novembre 2000, n. 396

Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127.

note: Entrata in vigore del decreto: 30-3-2001.
L'atto e' integrato con le correzioni apportate dall'avviso di rettifica pubblicato in G.U. 20/02/2001, n. 42 durante il periodo di "vacatio legis". E' possibile visualizzare la versione originaria accedendo al pdf della relativa Gazzetta Ufficiale di pubblicazione.
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 01/06/2022)
Testo in vigore dal: 9-7-2012
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 89 
               (Modificazioni del nome o del cognome) 

 
   ((1. Salvo quanto disposto per le rettificazioni,  chiunque  vuole
cambiare il nome o aggiungere al proprio un altro nome  ovvero  vuole
cambiare il cognome, anche perche' ridicolo o  vergognoso  o  perche'
rivela l'origine naturale o aggiungere al proprio un  altro  cognome,
deve farne domanda al prefetto della provincia del luogo di residenza
o di quello nella cui circoscrizione e' situato l'ufficio dello stato
civile dove si trova l'atto di  nascita  al  quale  la  richiesta  si
riferisce.  Nella  domanda  l'istante  deve  esporre  le  ragioni   a
fondamento della richiesta.)) 
   2. Nella domanda si deve indicare la modificazione  che  si  vuole
apportare al nome o al cognome oppure il nome o  il  cognome  che  si
intende assumere. 
   3. In nessun caso puo' essere richiesta l'attribuzione di  cognomi
di importanza storica o comunque tali  da  indurre  in  errore  circa
l'appartenenza del richiedente a famiglie illustri o  particolarmente
note nel luogo in cui si trova l'atto di nascita  del  richiedente  o
nel luogo di sua residenza.