DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 27 marzo 1992, n. 287

Regolamento degli uffici e del personale del Ministero delle finanze.

note: Entrata in vigore del decreto: 21-5-1992 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/06/2008)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 25-4-2001
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
  Visto l'art. 87, quinto comma, della Costituzione; 
  Vista la legge 29 ottobre  1991,  n.  358,  recante  norme  per  la
ristrutturazione del Ministero delle finanze, che demanda ad appositi
regolamenti  l'attuazione   delle   disposizioni   della   stessa   e
l'organizzazione dell'Amministrazione finanziaria e, in  particolare,
l'art. 3, comma 3, lettera e), l'art. 6, comma 1, lettera b),  l'art.
7 commi 11, 12 e 13, l'art. 8, comma 1, l'art. 9, commi 1 e 4, l'art. 
10, commi 1, 4, 5 e 6, e l'art. 12, commi 1, 2, 3 e 4; 
  Visti la legge 10 ottobre 1989, n. 349, e il decreto legislativo 26
aprile 1990, n. 105; 
  Visti gli articoli 9, 10, 11 e 12 della legge 24  aprile  1980,  n.
146, ed il regolamento approvato con  decreto  del  Presidente  della
Repubblica 15 gennaio 1981, n. 10; 
  Considerata l'opportunita' di provvedere con  separati  regolamenti
per l'attuazione di quanto disposto dagli articoli 5 e 10,  comma  7,
della citata legge n. 358 del 1991, concernenti, rispettivamente,  la
Scuola  centrale  tributaria  e  l'istituzione   per   il   personale
dipendente di compensi incentivanti la produttivita'; 
  Visto l'art. 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400; 
  Udito il parere del  Consiglio  di  Stato,  espresso  nell'adunanza
generale del 6 febbraio 1992; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella
riunione del 13 marzo 1992; 
  Sulla proposta del Ministro  delle  finanze,  di  concerto  con  il
Ministro del tesoro; 
                                EMANA 
                      il seguente regolamento: 
 
                               Art. 1. 
                    Uffici centrali e periferici 
 
  1. (( COMMA ABROGATO DAL D.P.R. 26 MARZO 2001, N. 107 )). 
  2. Sono uffici di diretta collaborazione il Gabinetto del Ministro 
nonche' le segreterie particolari del Ministro e  dei  Sottosegretari
di Stato, di cui al regio decreto-legge 10 luglio 1924,  n.  1100,  e
successive modifiche ed integrazioni. 
  3. Sono uffici alle dirette dipendenze del Ministro: 
a) (( LETTERA ABROGATA DAL D.P.R. 26 MARZO 2001, N. 107 )); 
b) l'ufficio del coordinamento legislativo; 
c) l'ufficio per i servizi dell'informazione e stampa; 
d) il Servizio centrale degli ispettori tributari; 
e) la Scuola centrale tributaria; 
f) il servizio per il controllo interno. 
  4. (( COMMA ABROGATO DAL D.P.R. 26 MARZO 2001, N. 107 )). 
  5. (( COMMA ABROGATO DAL D.P.R. 26 MARZO 2001, N. 107 )). 
  6. Il Corpo della Guardia di finanza dipende direttamente e a tutti
gli effetti dal Ministro delle  finanze  ai  sensi  dell'articolo  1,
primo comma, della legge 23 aprile 1959, n. 189.