DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 gennaio 1987, n. 469

Norme integrative di attuazione dello statuto speciale della regione Friuli-Venezia Giulia.

Testo in vigore dal: 1-12-1987
attiva riferimenti normativi
                              Art. 20.
           Trasferimento di uffici e personale dello Stato

  1.  Gli  ispettorati  dell'alimentazione  operanti  nel  territorio
regionale sono trasferiti alla regione Fr.-V.G.
  2.  Per  il  trasferimento  si osservano, in quanto applicabili, le
disposizioni dell'art. 32 del decreto del Presidente della Repubblica
26 agosto 1965, n. 1116.
  3.  I dipendenti dello Stato comunque in servizio presso gli uffici
indicati nel comma 1 sono posti a disposizione della regione Fr.-V.G.
Al  loro  inquadramento  nel ruolo regionale si provvede, con il loro
consenso,  nel rispetto delle posizioni economiche gia' acquisite ed,
in quanto possibile, delle posizioni giuridiche che siano compatibili
con lo stato giuridico del personale regionale.
          Nota all'art. 20, comma 2:
            Il  testo  dell'art. 32 del D.P.R. n. 1116/1965 (Norme di
          attuazione  dello  statuto del Friuli-Venezia Giulia) e' il
          seguente:
            "Art.  32.  -  Il  trasferimento  di  uffici statali alla
          regione  comporta  la  successione della regione allo Stato
          nei  diritti ed obblighi inerenti agli immobili, sede degli
          uffici   stessi,   nonche'   al  relativo  arredamento.  La
          consistenza  degli immobili, degli arredi, delle macchine e
          delle attrezzature, nonche' dei diritti ed obblighi ad essi
          inerenti,  sara'  fatta  constatare con verbali redatti, in
          contraddittorio    da    funzionari    a   cio'   delegati,
          rispettivamente, dal Ministero interessato e dal competente
          assessore regionale.
            Entro  un  mese  dall'avvenuto  passaggio dei servizi, un
          esemplare  del verbale e dei prospetti allegati, firmato da
          tutti gli intervenuti, dovra' essere inviato all'intendenza
          di  finanza  della  provincia nella quale ha sede l'ufficio
          trasferito, ai Ministeri competenti, alla giunta regionale,
          e uno sara' acquisito agli atti dell'ufficio interessato".
            Nota all'art. 21:
              Il   testo   dell'art.   44   del  D.P.R.  n.  902/1975
          (Adeguamento e integrazione delle norme di attuazione dello
          statuto del Friuli-Venezia Giulia) e' il seguente:
              "Art.   44.   -   La   definizione   dei   procedimenti
          amministrativi,   che   abbiano  comportato  assunzione  di
          impegni,  ai sensi dell'art. 49 della legge di contabilita'
          di  Stato,  prima  della data di trasferimento alla regione
          delle   funzioni   amministrative,   oggetto  del  presente
          decreto, rimane di competenza degli organi statali. Rimane,
          parimenti,  di  competenza  degli  organi  dello Stato, con
          oneri  a carico del bilancio statale, la liquidazione delle
          ulteriori  annualita'  di  spese  pluriennali  a  carico di
          esercizi   successivi   a  quello  di  trasferimento  delle
          funzioni  alla  regione,  qualora  l'impegno  relativo alla
          prima  annualita' abbia fatto carico ad esercizi finanziari
          anteriori al detto trasferimento".