DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 dicembre 1981, n. 793

Norme correttive ed integrative dei decreti del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 e 6 ottobre 1978, n. 627, concernenti, rispettivamente, l'istituzione e la disciplina dell'imposta sul valore aggiunto e l'introduzione dell'obbligo di emissione del documento di accompagnamento dei beni viaggianti.

Testo in vigore dal: 1-1-1982
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto l'art. 87, comma quinto, della Costituzione;
  Vista   la  legge  9  ottobre  1971,  n.  825,  concernente  delega
legislativa per la riforma tributaria;
  Vista la legge 6 dicembre 1971, n. 1036;
  Vista la legge 24 luglio 1972, n. 321;
  Vista la legge 14 agosto 1974, n. 354;
  Vista la legge 2 dicembre 1975, n. 576;
  Vista la legge 10 maggio 1976, n. 249;
  Vista la legge 13 aprile 1977, n. 114;
  Vista la legge 13 novembre 1978, n. 765;
  Vista la legge 24 aprile 1980, n. 146;
  Vista la legge 10 dicembre 1981, n. 692;
  Ritenuta  la  necessita' di emanare, ai sensi dell'art. 17, secondo
comma, della citata legge 9 ottobre 1971, n. 825, norme integrative e
correttive  dei decreti del Presidente della Repubblica n. 633 del 26
ottobre 1972 e n. 627 del 6 ottobre 1978, e successive modificazioni,
concernenti,  rispettivamente,  l'istituzione  e  la disciplina della
imposta   sul   valore  aggiunto  e  l'introduzione  dell'obbligo  di
emissione del documento di accompagnamento dei beni viaggianti, anche
al  fine di modificare la disciplina dell'imposta sul valore aggiunto
per  adeguarla  alle  direttive  emanate  dai competenti organi delle
Comunita' europee in materia di esecuzione di rimborsi IVA a soggetti
non residenti;
  Udito  il  parere  della Commissione Parlamentare istituita a norma
del richiamato art. 17 della legge 9 ottobre 1971, n. 825;
  Vista  la  deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 29 dicembre 1981;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri, di
concerto con il Ministro delle finanze;

                                EMANA

il seguente decreto:
                               Art. 1.

  Al  terzo  comma  dell'art.  2  del  decreto  del  Presidente della
Repubblica  26  ottobre  1972, n. 633, e successive modificazioni, e'
aggiunta la seguente lettera m):
  "m)  le  cessioni  di  beni soggette alla disciplina dei concorsi e
delle  operazioni  a  premio di cui al regio decreto-legge 19 ottobre
1938,  n.  1933,  convertito  nella  legge  5  giugno 1939, n. 937, e
successive modificazioni ed integrazioni".