DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 aprile 1979, n. 128

Riconoscimento della personalita' giuridica dell'ente patrimoniale dell'Unione italiana delle chiese cristiane avventiste del 7° giorno, in Roma, ed autorizzazione allo stesso ad accettare due donazioni.

  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 12-5-1979
N. 128.  Decreto  del Presidente della Repubblica 13 aprile 1979, col
  quale,  sentito  il  Consiglio  dei  Ministri,  sulla  proposta del
  Ministro dell'interno, viene riconosciuta la personalita' giuridica
  ed approvato lo statuto dell'ente patrimoniale dell'Unione italiana
  delle  chiese  cristiane  avventiste  del  7° giorno, in Roma, e ne
  viene  approvato  lo statuto. L'ente viene altresi', autorizzato ad
  accettare  le  donazioni  disposte  dalla societa' Nuova Aurora, in
  Firenze,  e  dalla Societa' Philantropique de La Ligniere, in Gland
  (Vaud-Svizzera)  con  atto  pubblico 27 dicembre 1974, n. 252771 di
  repertorio,  a  rogito  dottor Giuseppe Gianfelice, notaio in Roma,
  consistenti  in vari immobili, descritti in varie perizie giurate e
  valutati complessivamente in L. 3.196.890.266 dai rispettivi uffici
  tecnici erariali competenti per territorio.

Visto, il Guardasigilli: MORLINO
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 24 aprile 1979
  Registro n. 8 Interno, foglio n. 331