DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 605

Disposizioni relative all'anagrafe tributaria e al codice fiscale dei contribuenti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2022)
Testo in vigore dal: 1-1-1992
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 16. 
               Comunicazioni all'anagrafe tributaria. 
 
  La prima comunicazione di cui al  sesto  comma  dell'art.  7  sara'
eseguita  relativamente  alle  estinzioni  od  alle   operazioni   di
trasformazione, concentrazione o fusione avvenute a decorrere  dal  1
gennaio 1978. 
  La prima comunicazione di cui al quarto  comma  dell'art.  7  sara'
eseguita entro il 30 giugno 1979 relativamente agli  atti  emessi  ed
alle iscrizioni, modificazioni  e  cancellazioni  intervenute  dal  1
gennaio al 31 dicembre 1978. (11) 
  Le camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura e gli
uffici pubblici di cui alla lettera g) dell'art. 6 devono  comunicare
all'anagrafe tributaria, entro il 31 dicembre 1980 e con le modalita'
stabilite con decreto del Ministro  per  le  finanze,  i  dati  e  le
notizie riguardanti gli atti e le iscrizioni previsti nel  ((terzo  e
quarto  comma  dell'articolo  21)),  compresi  quelli  per  i   quali
l'integrazione ivi prescritta non  e'  stata  richiesta.  Gli  ordini
professionali e gli altri enti ed uffici preposti alla  tenuta  degli
albi, registri ed elenchi tenuti alle comunicazioni di cui  al  terzo
comma dell'art. 7 devono comunicare all'anagrafe  tributaria  con  le
modalita' e nei termini stabiliti con decreto  del  Ministro  per  le
finanze, i dati e le notizie riguardanti le iscrizioni  previste  nel
((terzo e quarto comma dell'articolo  21)),  compresi  quelli  per  i
quali l'integrazione ivi prescritta non e' stata richiesta. (12) 
  Le camere  di  commercio,  industria,  artigianato  ed  agricoltura
devono comunicare all'anagrafe tributaria entro il 31 ottobre 1989, i
dati e le notizie contenuti nelle domande  di  cui  alla  lettera  f)
dell'articolo  6,  anche  se  relative  a  singole   unita'   locali,
presentate  anteriormente  al  1  luglio  1989  e  che  a  tale  data
comportino ancora l'iscrizione nei registri delle ditte e negli  albi
degli artigiani. Le modalita' delle comunicazioni sono stabilite  con
decreto del Ministro delle finanze, da emanarsi entro  il  30  maggio
1989. 
  Si applicano le sanzioni previste dall'art. 13. 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (11) 
  La L. 20 luglio 1979, n. 289 ha disposto (con  l'art.  2)  che  "La
prima comunicazione  di  cui  all'articolo  16,  secondo  comma,  del
decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre  1973,  n.  605,
quale sostituito  dal  decreto  del  Presidente  della  Repubblica  2
novembre 1976,  n.  784,  e  successive  modificazioni,  deve  essere
eseguita entro il 31 gennaio 1980". 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (12) 
  Il D.L. 28 febbraio 1981,  n.  36,  convertito,  con  modificazioni
dalla L. 29 aprile 1981, n. 163 ha disposto (con l'art. 2,  comma  5)
che "Il termine del 31 dicembre 1980 stabilito  dall'art.  16,  terzo
comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973,
n. 605, e successive modificazioni, e' prorogato al 31 luglio 1981".