DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 600

Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 12-8-2006
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 36.
               Comunicazione di violazioni tributarie

	
  COMMA ABROGATO DALLA L. 24 NOVEMBRE 2000, N.340.
  COMMA ABROGATO DALLA L. 24 NOVEMBRE 2000, N.340.
  COMMA ABROGATO DALLA L. 24 NOVEMBRE 2000, N.340.
  I   soggetti  pubblici  incaricati  istituzionalmente  di  svolgere
attivita'   ispettive   o   di   vigilanza   ((nonche'   gli   organi
giurisdizionali,   requirenti   e   giudicanti,   penali,   civili  e
amministrativi  e,  previa  autorizzazione,  gli  organi  di  polizia
giudiziaria))  che,  a  causa  o  nell'esercizio delle loro funzioni,
vengono   a   conoscenza  di  fatti  che  possono  configurarsi  come
violazioni  tributarie  devono  comunicarli  direttamente ovvero, ove
previste,   secondo   le   modalita'   stabilite  da  leggi  o  norme
regolamentari  per  l'inoltro della denuncia penale, al comando della
Guardia  di  finanza  competente in relazione al luogo di rilevazione
degli stessi, fornendo l'eventuale documentazione atta a comprovarli.