DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 20 gennaio 1973, n. 48

Beni del patrimonio storico ed artistico di interesse nazionale per il Trentino-Alto Adige, esclusi dalla competenza provinciale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/01/1999)
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 15-4-1973
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto l'art. 87, comma quinto, della Costituzione;
  Visto  l'art.  109,  comma  primo, del decreto del Presidente della
Repubblica  31  agosto 1972, n. 670, che approva il testo unico delle
leggi   costituzionali   concernenti   lo  statuto  speciale  per  il
Trentino-Alto Adige;
  Sentita  la  commissione  paritetica  per  le  norme  di attuazione
prevista dall'art. 107 del decreto del Presidente della Repubblica 31
agosto 1972, n. 670;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri, di
concerto  con  i Ministri per l'interno, per la pubblica istruzione e
per le finanze;

                              Decreta:
                           Articolo unico

  I  beni  di  interesse  nazionale,  che,  a  sensi  del comma primo
dell'art. 109 dello statuto speciale per il Trentino-Alto Adige, sono
esclusi  dalla  competenza provinciale di cui all'art. 8, n. 3, dello
statuto  stesso, sono indicati negli allegati elenchi A (provincia di
Trento) e B (provincia di Bolzano).

  Il  presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserto
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

  Dato a Roma, addi' 20 gennaio 1973

                                LEONE

                                                  ANDREOTTI - RUMOR -
                                                 SCALFARO - VALSECCHI

Visto, il Guardasigilli: GONELLA
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 28 marzo 1973
  Atti di Governo, registro n. 257, foglio n. 27. - VALENTINI