DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 26 ottobre 1972, n. 642

Disciplina dell'imposta di bollo.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/12/2021)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-8-2004
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 4.
   Forma, valore e carattere distintivi della carta bollata, delle
               marche da bollo e dei bolli a punzone.

  La carta bollata e' filigranata e reca impresso il relativo valore.
Se  il valore della carta bollata e' inferiore all'imposta dovuta, la
differenza  viene  corrisposta  mediante  applicazione  di  marche da
bollo.
  La   carta  bollata,  esclusa  quella  per  cambiali,  deve  essere
marginata e contenere cento linee per ogni foglio.
  Con  decreto  del Ministro delle finanze sono determinati la forma,
il valore e gli altri caratteri distintivi della carta bollata, delle
marche  da  bollo  e  dei  bolli  a  punzone,  nonche'  le  modalita'
d'applicazione del visto per bollo.
  ((Con  provvedimento  del direttore dell'Agenzia delle entrate sono
stabilite  le  caratteristiche  e le modalita' d'uso del contrassegno
rilasciato  dagli  intermediari,  nonche' le caratteristiche tecniche
del   sistema   informatico   idoneo  a  consentire  il  collegamento
telematico con la stessa Agenzia.))