DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 giugno 1972, n. 748

Disciplina delle funzioni dirigenziali nelle Amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/05/2010)
Testo in vigore dal: 12-12-1972
                              Art. 60.
     (Ricostruzione dei ruoli organici delle carriere direttive)

  I   ruoli  organici  delle  carriere  direttive,  amministrative  e
tecniche,  esistenti  alla  data  di  entrata  in vigore del presente
decreto  sono  modificati come segue, fermo restando quanto stabilito
dal  titolo  I:  i posti previsti per le qualifiche corrispondenti ai
parametri  di  stipendio  772  o 742 sono soppressi; le qualifiche di
ispettore  generale  e  di direttore di divisione, o equiparate, sono
conservate  ad  esaurimento  entro  i  limiti  di  una autonoma nuova
dotazione  organica  da  determinare  con  l'osservanza  dei seguenti
criteri:
    a)  la  dotazione  organica  complessiva per le due qualifiche ad
esaurimento  e'  stabilita in misura pari alla somma del numero degli
impiegati  con  qualifica  di  ispettore  generale,  o equiparata, in
attivita' di servizio e del numero dei posti di organico previsti per
la  qualifica  di  direttore  di  divisione,  o equiparata, o se piu'
favorevole,   del  numero  degli  impiegati  con  tale  qualifica  in
attivita'  di  servizio,  ridotta del numero complessivo dei posti di
organico  previsti  per  le  corrispondenti  qualifiche  di dirigente
superiore e di primo dirigente;
    b)  il  numero  dei  posti delle due qualifiche ad esaurimento e'
stabilito, rispettivamente, in misura pari alla meta' della dotazione
organica  complessiva rideterminata ai sensi della precedente lettera
a);
    c)  i posti ad esaurimento sono soppressi, a cominciare da quelli
previsti per la qualifica di direttore di divisione, o equiparate, in
ragione  di un terzo delle future vacanze, dopo il riassorbimento del
soprannumero di cui all'art. 65.
  Le   dotazioni   organiche   delle  qualifiche  inferiori  a  primo
dirigente,  riordinate ai sensi del titolo II, sono rideterminate con
l'osservanza dei seguenti criteri:
    1)  la  dotazione  organica complessiva e' pari a quella prevista
dalle vigenti disposizioni, per l'intero ruolo organico, tenuto anche
conto  delle  variazioni  apportate  in conseguenza del riordinamento
delle  carriere  ex  speciali,  ridotta  dei  posti  istituiti con il
presente decreto per le qualifiche dirigenziali dello stesso ruolo;
    2)   la  dotazione  della  qualifica  di  direttore  aggiunto  di
divisione,  o  equiparata,  e'  pari  ad  un  quarto  della dotazione
organica  complessiva  di  cui  al  precedente punto 1); la dotazione
cumulativa  delle qualifiche di direttore di sezione e consigliere, o
equiparate, e' pari ai restanti posti;
    3)  in  corrispondenza  dei  posti  ad  esaurimento  previsti dal
precedente  primo  comma per le qualifiche di ispettore generale e di
direttore  di  divisione,  o equiparate, sono accantonati altrettanti
posti   nella   qualifica   di  direttore  aggiunto  di  divisione  o
equiparata.
  Ai  fini  di quanto previsto all'art. 15 del decreto del Presidente
della  Repubblica  3  maggio  1957,  n.  686, i dirigenti precedono i
funzionari delle qualifiche ad esaurimento di ispettore generale e di
direttore di divisione, o equiparato.