stai visualizzando l'atto

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 marzo 1971, n. 283

Revisione dei ruoli organici del personale del Ministero della pubblica istruzione.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/11/1989)
nascondi
  • Allegati
Testo in vigore dal:  25-5-1976
aggiornamenti all'articolo

Art. 18

Passaggi da altre Amministrazioni dello Stato mediante concorsi per titoli


Nella prima attuazione del presente decreto, i posti disponibili nelle qualifiche iniziali dei singoli ruoli di cui alle allegate tabelle A, B e C, sono conferiti mediante passaggi di personale di ruolo di corrispondente carriera di altre Amministrazioni dello Stato.
I passaggi previsti dal precedente comma si effettuano mediante concorsi per titoli da bandire entro novanta giorni dall'entrata in vigore del presente decreto, ai quali sono ammessi coloro che siano in possesso dei requisiti e titoli di studio stabiliti nei relativi bandi. I posti eventualmente non coperti possono essere conferiti agli idonei dei concorsi pubblici di accesso alle carriere dell'amministrazione centrale e dei provveditorati agli studi banditi da data non anteriore al 1 gennaio 1967 ai sensi della legge 7 dicembre 1961, n. 1264.
Le nomine degli idonei effettuate ai sensi del precedente comma sono disposte in base a graduatorie di merito compilate dall'amministrazione per ciascuna carriera e per ciascun ruolo in base al punteggio complessivo attribuito a ciascun candidato nel concorso nel quale fu conseguita la idoneità. A parità di punteggio, la preferenza è determinata secondo i criteri stabiliti dal quarto comma dell'art. 5 del testo unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3.
I posti recati in aumento nelle dotazioni organiche dei singoli ruoli ancora disponibili dopo l'applicazione dei commi precedenti, sono conferiti mediante normali concorsi da bandire dopo che sarà stata effettuata la revisione degli organici prevista dal primo comma dell'art. 25 della legge 18 marzo 1968, n. 249, e successive modificazioni e integrazioni.
In corrispondenza dei passaggi di cui al presente articolo, restano indisponibili, fino alla revisione dei ruoli organici ai sensi del citato primo comma dell'art. 25 della legge 18 marzo 1968, n. 249, e successive modificazioni e integrazioni, altrettanti posti nelle qualifiche iniziali dei ruoli di provenienza del personale trasferito.
Ai normali concorsi contemplati dal precedente quarto comma sono ammessi a partecipare, prescindendosi dal limite massimo di età, anche coloro che, a qualsiasi titolo, prestino servizio da almeno tre anni alla data di entrata in vigore del presente decreto, presso gli uffici ai quali si riferiscono i ruoli previsti dalle allegate tabelle A, B e C.
((Il personale comandato e distaccato di fatto, di cui al precedente articolo 17 sarà restituito agli istituti e alle scuole di provenienza con l'inizio dell'anno scolastico 1975-76))
.