DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 aprile 1970, n. 602

Riassetto previdenziale ed assistenziale di particolari categorie di lavoratori soci di societa' e di enti cooperativi, anche di fatto, che prestino la loro attivita' per conto delle societa' ed enti medesimi.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 03/07/2012)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 4-9-1970
                               Art. 4. 
 
  Per le categorie di lavoratori  soci  degli  organismi  associativi
indicati al primo comma del precedente articolo 1, i  contributi  per
le varie forme di previdenza e di  assistenza  sociale  sono  dovuti,
entro  i  termini  e  con  le  modalita'  stabilite   dalle   vigenti
disposizioni di legge, su imponibili giornalieri  e  per  periodi  di
occupazione mensile da determinarsi, per la prima volta entro  il  31
ottobre 1970, con decreto del Ministro per il lavoro e la  previdenza
sociale sentite le organizzazioni sindacali  a  carattere  nazionale,
sulla base del disposto dell'art. 35 del testo  unico  sugli  assegni
familiari, approvato con decreto del Presidente della  Repubblica  30
maggio 1955, n. 797. 
  Il  decreto  ministeriale  puo'  distintamente  riguardare  singole
attivita' lavorative e  particolari  zone  del  territorio  nazionale
nonche' singoli settori di attivita' merceologiche. 
  Gli imponibili contributivi ed i  periodi  di  occupazione  mensile
sono soggetti a revisione triennale.