DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 5 gennaio 1967, n. 18

Ordinamento dell'Amministrazione degli affari esteri.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2021)
Testo in vigore dal: 26-4-2000
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 106.
(((Valutazione  periodica  dei funzionari diplomatici appartenenti ai
    gradi di segretario di legazione e consigliere di legazione)

  Per i funzionari diplomatici appartenenti ai gradi di segretario di
legazione  e consigliere di legazione viene redatta al 31 dicembre di
ogni  anno  una scheda di valutazione, secondo le modalita' stabilite
con regolamento da emanarsi, ai sensi dell'articolo 17, comma 3 della
legge   23  agosto  1988,  n.  400,  e  successive  modificazioni  ed
integrazioni,  con  decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
su  proposta del Ministro degli affari esteri, dirette ad assicurare,
nel  rispetto  dei  principi  generali  vigenti  in  tale materia, la
massima  trasparenza  ed  oggettivita'  delle  valutazioni. La scheda
contiene,  tra  l'altro,  una  dettagliata descrizione delle funzioni
svolte  dall'interessato,  della situazione di carattere ambientale e
delle  difficolta'  affrontate, l'indicazione dei risultati raggiunti
rispetto  agli  obbiettivi  assegnati,  nonche' una valutazione circa
l'attitudine  ad  assumere  maggiori responsabilita' ed a svolgere le
funzioni del grado superiore.
  La  redazione  della  scheda  di  valutazione  e' effettuata per il
personale  in servizio a Roma dal funzionario preposto all'ufficio di
livello  dirigenziale presso il quale il servizio e' prestato; per il
personale  in servizio in un ufficio all'estero dal capo dell'ufficio
stesso.  Il  redattore  della  scheda  tiene  conto  di una relazione
presentata  dall'interessato  sulle  attivita'  da lui svolte durante
l'anno  in esame, che rimane allegata alla scheda stessa. Il giudizio
e'  integrato  per  il  personale  in  servizio aRoma dal funzionario
preposto  all'ufficio  di  livello  dirigenziale  generale  in cui il
servizio  e'  prestato;  per  il personale in servizio all'estero dal
funzionario  preposto  alla  direzione generale geografica competente
per  il  Paese  in  cui  il  servizio  e'  svolto, oppure, qualora il
servizio  sia effettuato in una rappresentanza diplomatica permanente
presso  una  organizzazione  internazionale, dal funzionario preposto
alla  direzione  generale  che  cura  i rapporti con l'organizzazione
stessa.  Il  giudizio  complessivo  viene attribuito dal consiglio di
amministrazione)).
---------------
AGGIORNAMENTO (2)
  Il  D.P.R.  28  dicembre 1970, n. 1077 ha disposto (con l'art. 153,
commi  2  e  3)  che  " Il presente decreto entra in vigore il giorno
successivo  a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale
ed ha effetto dal 1 luglio 1970, salvo quanto disposto dai successivi
commi.
  Ferma  restando  alla predetta data del 1 luglio 1970 la decorrenza
delle  modifiche  conseguenti alla fusione di piu' qualifiche in una,
le  nuove  dotazioni  organiche  previste per le carriere inferiori a
quella  direttiva  delle  Aziende  autonome indicate nel capo V hanno
effetto dal 1 gennaio 1971."