DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 2 aprile 1951, n. 225

((Nuove aggiunte alle norme temporanee per la prima applicazione della nuova tariffa doganale, approvate con decreto Presidenziale 8 luglio 1950, n. 453)).

Testo in vigore dal: 15-4-1951
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Vista la legge 24 dicembre 1949, n. 993;
  Vista  la  tariffa  generale  dei  dazi  doganali  di importazione,
approvata con decreto Presidenziale 7 luglio 1950, n. 442;
  Visto  il  decreto  Presidenziale  8 luglio 1950, n. 453, che detta
norme  temporanee  per  la  prima  applicazione  della  nuova tariffa
doganale dei dazi di importazione;
  Visti  i  decreti Presidenziali 30 luglio 1950, n. 578, 16 novembre
1950, n. 919 e 31 gennaio 1951, n. 23, che recano delle aggiunte alle
dette norme temporanee;
  Visto l'art. 87 della Costituzione;
  Sentita  la Commissione parlamentare costituita a norma dell'art. 3
della legge 24 dicembre 1949, n. 993;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Ministro  per  le  finanze, di concerto con i
Ministri per gli affari esteri, per il tesoro, per l'agricoltura e le
foreste,  per  l'industria  ed  il  commercio,  per  il commercio con
l'estero e per la marina mercantile;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  Alla   tabella   di   cui   all'art.  3,  lettera  b)  del  decreto
Presidenziale  8  luglio  1950,  n.  453,  sono apportate le seguenti
aggiunte:
=====================================================================
     Numero      |                                  |
   e  lettera    |     Denominazione delle merci    |     Dazio
  della tariffa  |                                  |
-----------------|----------------------------------|---------------
                 |                                  |      Lire
                 |                                  |
            82 a | Pepe (nero, bianco e garofanato).|       700
                 |                                  | per chilogrammo
                 |                                  |  netto
           268 b | Oli e prodotti provenienti diret-|
                 |  tamente  dalla distillazione del|
                 |  carbon ecc., altri:              |
                 |                                  |
                 |    ex 1) beta) benzolo, raffinato|        -
                 |                                  |
                 |  Il benzolo raffinato destinato a|
                 | servire come materia prima per la|
                 | fabbricazione dello stirolo e am-|
                 | messo  al dazio dell'8% sul valo-|
                 | re, sotto l'osservanza delle nor-|
                 | me e condizioni da stabilirsi dal|
                 | Ministro per le finanze.         |
                 |                                  |
        ex 505 a | Polietilene  (derivato polimerico|
                 |  dell'etilene):   senza  plastifi-|
                 |  cante, in pezzi o in polvere    |       12%
                 |                                  |   sul valore
                 |                                  |
        ex 505 c | Polimeri  misti di cloruro di vi-|
                 |  nile e cloruro di vinilidene:  in|
                 |  polveri preparate per stampaggio|
                 |  e  trafilatura,  con o senza so-|
                 |  stanze  di carica e sostanze co-|
                 |  loranti.........................|       12%
                 |                                  |   sul valore