DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 luglio 1950, n. 442

Approvazione della nuova tariffa doganale dei dazi di importazione.

Testo in vigore dal: 11-7-1950
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Vista la legge 24 dicembre 1949, n. 993;
  Vista la legge doganale 25 settembre 1940, n. 1424;
  Vista  la  tariffa dei dazi doganali, approvata con decreto-legge 9
giugno 1921, n. 806, convertito nella legge 17 aprile 1925, n. 473, e
successive modificazioni;
  Vista la legge 5 aprile 1950, n. 295;
  Visto l'art. 87 della Costituzione;
  Sentita  la Commissione parlamentare costituita a norma dell'art. 3
della legge 24 dicembre 1949, n. 993;
  Sentite le Regioni Siciliana e Sarda;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Ministro  per  le  finanze,  di  concerto coi
Ministri per gli affari esteri, per il tesoro, per l'agricoltura e le
foreste,  per  l'industria  ed  il  commercio,  per  il commercio con
l'estero e per la marina mercantile;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  Sono approvate l'annessa tariffa doganale dei dazi di importazione,
firmata  dal  Ministro  per  le  finanze, da applicare alle merci dei
Paesi  con  i  quali  non sono in vigore convenzioni che accordino un
altro  trattamento  daziario,  nonche'  le  disposizioni  preliminari
relative alla tariffa medesima.
  Detta tariffa e le relative disposizioni preliminari si applicano a
decorrere dal 15 luglio 1950.