DECRETO LEGISLATIVO LUOGOTENENZIALE 1 febbraio 1946, n. 29

Partecipazione degli Atti Commissari e degli Atti Commissari aggiunti per l'igiene e la sanita' pubblica e per l'alimentazione ai lavori della Consulta Nazionale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/12/2009)
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 10-3-1946
                          UMBERTO DI SAVOIA
                        PRINCIPE DI PIEMONTE
                   LUOGOTENENTE GENERALE DEL REGNO

  In virtu' dell'autorita' a Noi delegata;
  Visto  il  decreto  Luogotenenziale  12 luglio  1945,  numero  417,
concernente  l'istituzione  dell'Alto Commissariati per l'igiene e la
sanita' pubblica;
  Visto   il  decreto  legislativo  Luogotenenziale  31 luglio  1945,
n. 446,   relativo  all'ordinamento  e  alle  attribuzioni  dell'Alto
Commissariato per l'igiene e la sanita' pubblica;
  Visto  il  decreto  legislativo  Luogotenenziale  22 dicembre 1945,
n. 838,  concernente la soppressione del Ministero dell'alimentazione
e d'istituzione dell'Alto Commissariato per l'alimentazione;
  Visto  l'art. 4  del  decreto  legislativo Luogotenenziale 5 aprile
1945, n. 146, concernente l'istituzione della Consulta Nazionale;
  Visto  l'art. 4  del  decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944,
n. 151;
  Visto  il  decreto  legislativo  Luogotenenziale  1° febbraio 1945,
n. 58;
  Vista, la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del Consiglio dei Ministri, Primo
Ministro  Segretario  di  Stato,  di concerto col Ministro incaricato
delle relazioni con la Consulta Nazionale;
  Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:

                               Art. 1.

  Gli  Alti  Commissari e gli Alti Commissari aggiunti per l'igiene e
la  sanita'  pubblica  e  per  l'alimentazione  possono assistere, in
rappresentanza   del   Governo,   alle   sedute  e  partecipare  alle
discussioni   dell'Assemblea   plenaria  e  delle  Commissioni  della
Consulta Nazionale.